Juniper MX Series 5G, la scalabilità dei servizi di rete in cloud nell’era IoT e 5G

LteMobilityNetworkNetwork managementReti

MX Series 5G Universal Routing Platform è la piattaforma proposta da Juniper a carrier, clienti cloud e enterprise per offrire ampia programmabilità e flessibilità nel deployment rapido dei servizi negli scenari 5G e IoT

I service provider con l’arrivo del 5G si trovano a un punto critico in cui i costi di gestione di una rete complessa capace di ospitare le applicazioni intensive di nuova generazione e i servizi gestiti basati su SD-WAN sicure stanno superando la loro capacità di monetizzazione. Si aggiunge a questo traffico quello dei dati generati dai sensori  IoT, dal cloud computing e dal telco edge distribuito.

Le reti se permangono statiche, si estenderanno a dismisura, senza contare che le attuali infrastrutture sono diventate troppo complesse, costose e vulnerabili alle cyberminacce perché i service provider possano gestire la scalabilità e l’agilità richieste da questi nuovi servizi.

E’ questo il contesto delineato da Juniper Networks nel quale si innesta la proposta della sua piattaforma MX di quinta generazione che assicura la programmabilità totale delle reti. MX Series 5G Universal Routing Platform combina componenti software e hardware per permettere ai carrier, ai clienti cloud e in ambito enterprise di sostenere le richieste di distribuzione dei servizi di nuova generazione.

Juniper MX1008

I dati avvalorano lo scenario fotografato da Juniper. Infatti un’indagine condotta tra service provider clienti, riguardo le criticità appena citate dicono che oltre la metà degli intervistati (55 percento) ha citato i costi di infrastruttura come il primo o secondo problema;
quasi il 40 percento di essi segnala difficoltà nell’orchestrazione di una rete distribuita e
oltre metà degli intervistati (55 percento) evidenzia la protezione dell’investimento con la programmabilità del data plane come la prima o seconda funzionalità più desiderata per risolvere questi problemi.

Juniper MX Series 5G Universal Routing Platform si presenta con nuovi processori, oltre a 5G Control and User Plane Separation (CUPS) aperto accelerato via hardware a garanzia di prestazioni, scalabilità e libertà di scelta in uno chassis universale progettato per garantire la semplicità operativa, risparmio e maggiore agilità.

Alla base quindi c’è il nuovo Penta Silicon Juniper, un motore di packet forwarding ottimizzato da 16nm caratterizzato da un guadagno di efficienza energetica pari al 50 percentorispetto al chipset Junos Trio esistente e un incremento di tre volte l’ampiezza di banda per i modelli MX960, MX480 e MX240. Juniper Penta rende possibile una connettività sicura con MACSEC e un motore di crittazione IP-Sec – una novità assoluta – che può originare e terminare migliaia di sessioni IPSec senza penalizzare le performance. Juniper Penta offre inoltre il supporto nativo flexible Ethernet (FlexE).

Lo standard 3GPP CUPS permette ai clienti di separare il packet core user plane (GTP-U) e il control plane (GTP-C) attraverso un’interfaccia Sx standardizzata per consentire ai service provider di scalare indipendentemente a seconda delle necessità per una maggiore flessibilità e protezione dell’investimento.

La piattaforma si arricchisce con le funzionalità di automazione e di gestione software dell’overlay di Contrail, insieme alla gestione degli utenti da parte dell’MX, Spring, e ai dati di telemetria di monitoraggio delle prestazioni in tempo reale. Le nuove funzionalità consentono ai clienti di creare e scalare facilmente qualsiasi tipo di servizio su un cloud distribuito sicuro e protetto.

Read also :