Il valore aggiunto nella progettazione Wi-Fi di classe enterprise

Network

Durante la progettazione di una WLAN si sottovalutano aspetti che costituiscono invece una base di partenza importante per poter realizzare un valido progetto dal punto di vista prestazionale come di robustezza e scalabilità. I consigli per la messa in opera delle migliori Best Practices

Spesso durante la progettazione di una WLAN si sottovalutano alcuni aspetti che costituiscono invece una base di partenza importante per poter realizzare un progetto che abbia valenze prestazionali, di robustezza e scalabilità. E’ doveroso invece focalizzarsi sulla messa in opera delle migliori “Best Practices” da condividere con i Team coinvolti nel progetto, al fine del raggiungimento dei migliori risultati, sempre  restando nelle linee guida già tracciate.

L’Analisi delle Informazioni, Design & Planning

Un buon progetto che abbia tutti i requisiti per una buona riuscita, non può esimersi dal passare attraverso una accurata fase di Raccolta delle Informazioni e di Analisi, Design & Planning, tra le attività preliminari.

Sebbene questi aspetti non rappresentino una novità, tuttavia si riscontra che spesso nella realtà questi vengono parzialmente considerati, addirittura omessi, con la conseguenza di risultati poco soddisfacenti e di eventuali costi nascosti che potrebbero emergere a posteriori.

L’Attività di Planning & Design rappresenta invece un aspetto molto importante nelle prime fasi di progettazione, insieme con la raccolta delle informazioni principali che sono:

  • Quali tipi di Applicazioni / Servizi devono essere veicolati dalla rete WLAN?
  • Quali tipi di Client verranno usati in rete, quali caratteristiche tecniche hanno (standard Wi-Fi utilizzati) e soprattutto, quanti contemporaneamente in ogni singola area?
  • Quali sono le prestazioni che vorrei raggiungere in termini di velocità di trasmissione / ricezione effettiva, tempi di risposta / reattività e quindi quale livello di “User Experience” minimo ottenere?

Una volta definiti gli elementi di cui sopra, scendendo un po’ di più nel tecnico, si dovrà:

  • Determinare ed Analizzare le aree interne ed esterne che hanno la necessità di mobilità delle Utenze, e/o di servizi in WLAN.
  • Si avrà quindi la necessità di utilizzare planimetrie adeguate nei formati grafici standard;
  • Occorrerà avere uno schema elettrico degli impianti elettrici e della rete IT allo stato attuale;
  • Verrà quindi ipotizzata una soluzione di architettura di rete della WLAN, ed eventuali varianti (AP tutti cablati, tipologia del cablaggio, utilizzo di connessioni in “mesh-radio”, utilizzo di Controller e/o governo via Cloud, etc.);
  • Si dovrà quindi scegliere i modelli di Access Point, di antenne e di accessori più adatti alle esigenze di cui sopra.
Wi-Fi – Gli step per una corretta progettazione

Modellazione della soluzione di impianto Wi-Fi

L’uso di una adeguata strumentazione di simulazione consente di ottenere risultati che, seppur non saranno quelli definitivi, forniranno comunque ottime indicazioni che consentiranno di essere maggiormente preparati ai passi successivi, risparmiando tempo prezioso nelle fasi seguenti, tra cui sicuramente un Sopralluogo sul campo, chiamato in gergo “On-Site Survey”, a convalida delle reali necessità risolutive.

In questa fase è importante avere tutte le info su:

  • Planimetrie in scala, aggiornate allo stato attuale, con indicazioni sugli infissi installati, ogni varco utile, tenendo conto dello stato dell’opera;
  • Materiali che compongono tutte le infrastrutture degli immobili, dei rivestimenti;
  • Eventuale presenza di ostacoli rilevanti, (grandi contenitori, grandi macchine utensili, etc.);
  • Effettiva possibilità di eseguire nuove canalizzazioni per cablaggio, se e dove necessario;

Considerando che non tutti i Software di simulazione eseguono una corretta importazione delle planimetrie, e dei limiti intrinseci dei modelli matematici della propagazione / riflessione / rifrazione RF, prima di eseguire la simulazione, sarà necessario disegnare / ridisegnare gli edifici ed apportare modifiche alla rappresentazione planimetrica, per renderla il più conforme alla realtà.

Nel caso di modellazione su più piani, sarà opportuno tenere conto della permeabilità RF tra i piani.

Molti simulatori già calcolano questo effetto, ma ovviamente sarà l’accortezza del progettista a valutare le soglie e le tolleranze dei valori in gioco, tenendosi al riparo da rischi di mancata copertura o viceversa di troppe interferenze in specifiche aree.

I benefici per il system integrator e per le utenze del committente

Quando si parla di Benefici occorre inquadrarli dal corretto punto di vista.

Dal punto di vista di chi scrive (Progettista), i Benefici sono strettamente legati al progetto, e sicuramente sono limitati, ed altri nascosti, rispetto al “Core Business” delle Utenze.

Qui proverò a sintetizzare quelli più evidenti, avendo raccolto nel tempo anche quelli dichiarati da molti Clienti Finali.

1.Visione e Previsione delle Problematiche
La focalizzazione sul progetto in termini “RF” consente con un po’ di esperienza di prevedere i comportamenti tra i diversi posizionamenti degli Access Point, e quindi individuare le posizioni migliori ed il numero di AP su base teorica. Le varianti e le differenti soluzioni sperimentabili, consentono di guadagnare tempo quando si svolgeranno i “lavori sul campo” (“On-Site Survey”).

2. Presentazione di un significativo Step di Progetto
Il Cliente che esamina un progetto di Analisi & Planning Wi-Fi solitamente viene positivamente impressionato. “Lavorare con le onde-radio”, è privilegio di pochi, soprattutto se si portano in evidenza potenziali problematiche e relative Soluzioni già pianificate.

Qualora si evidenziassero risparmi significativi anche sulla parte progettuale relativa al cablaggio, specialmente per le tratte in fibra ottica, l’attenzione del Cliente sarà massima.

3. Redazione del Report
Personalmente credo che un buon Report rappresenti il risultato del lavoro eseguito, con evidenza delle problematiche risolte e delle potenziali evoluzioni del Progetto.

Nel caso di un progetto di Analisi & Planning Wi-Fi, è certamente un modo per valorizzare quanto si sta eseguendo, fornendo al Cliente Finale tutti gli elementi di valutazione, che alla fine dovranno avvalorare l’Offerta del Progetto complessivo.

Va da se’ che questo Report ha un valore che va al di là del semplice aspetto tecnico, ma rappresenta un veicolo per programmare la miglior soluzione possibile per le esigenze del Cliente , non soltanto quelle attuali ma anche quelle del prossimo futuro.

Infatti  nel Report una nota sarà spesa sui Servizi / Apparati Utente che si avvarranno dell’infrastruttura Wi-Fi e delle relative caratteristiche prestazionali per offrire al Cliente la richiesta Soddisfazione e conseguente Produttività aziendale.

4. Rispetto dei Tempi di Progetto
Un veloce ma corretto Planning consente di guadagnare da molte ore/uomo, fino ad alcuni giorni / uomo in termini analitici.

Un coordinamento corretto con il Committente (e non è sempre facile), resta la chiave per svolgere con profitto delle parti questo ed altri progetti. Il rispetto dei cosiddetti “Milestones” consente ad ognuno dei responsabili di raccogliere con soddisfazione il frutto del proprio lavoro.

A cura di Alberto Pellicani, Business & Projects Development M.W.D. (My Wi-Fi Design).

Autore
Scopri di più 
L'articolo è un estratto dell'esperienza personale dell'autore nella Progettazione di impianti Wi-Fi. L'autore resta a disposizione di tutti coloro che volessero aggiungere le proprie esperienze e condividere valutazioni sul tema del "Valore Aggiunto nella Progettazione Wi-Fi".
Scopri di più