Upa si reingegnerizza con Sas

Enterprise

Unicredit Processes & Administration grazie al sistema di capacity planning Sas rende l’organizzazione più efficiente

Fondata nel 1999 in linea con il modello divisionale UniCredit che tende alla specializzazione delle entità appartenenti al Gruppo, Upa (UniCredit Processes & Administration) conta oggi oltre 4mila dipendenti in 17 città fra Italia e Romania. La missione di Upa è quella di fornire servizi amministrativi e contabili alle Banche e alle aziende del Gruppo, attuando l’analisi, lo sviluppo e l’ottimizzazione qualitativa dei relativi processi. Attraverso 10 linee operative dedicate a specifiche aree di business, quali ad esempio Payments, Mortgages e Securities, Upa eroga servizi a 25 clienti, fra i quali anche Banche che non fanno parte di UniCredit Group come, ad esempio, Barclays Bank, che ha scelto Upa quale partner per le sue attività in Italia. A seguito di un progetto volto a realizzare un sistema di automazione delle funzionalità di analisi delle attività di produzione, il management ha scelto SasForecast Server, integrandolo con altri strumenti di Business Intelligence Sas.

L’avviamento del progetto ha previsto la messa in produzione di un sistema di monitoraggio delle attività svolte che consente di gestire gli stati di fuori controllo, evidenziati attraverso sistemi di alert che si attivano su tempi/volumi superiori alle soglie di tolleranza predefinite.Oggi il sistema di Capacity Planning permette di stimare le risorse necessarie ad eseguire i volumi previsti e effettivi per ogni attività, oltre a fornire il dimensionamento teorico ottimale per ufficio, tenendo conto della stagionalità nelle serie storiche. Il nuovo sistema ha permesso di monitorare gli uffici “fuori controllo”, verificare la validità del tempo standard stimato e la correttezza dei dati inseriti a cadenza giornaliera.

Tra i vantaggi della nuova implementazione, infatti, si segnala la possibilità di analizzare le risorse umane non direttamente impegnate nelle attività produttive stimare le risorse necessarie a svolgere il carico di volumi previsto e quantificare i costi diretti assorbiti da ciascuna attività per ridimensionare le strutture di produzione che risultano sovra/sottodimensionate.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore