Stmicroelectronics destina alla ricerca un prestito BEI

Enterprise

Il produttore di semiconduttori Stmicroelectronics contrae un prestito con la BEI per sostenere le attività di R&D

Dopo aver concluso con Ericsson un accordo per la separazione dalla joint venture ST-Ericsson , Stmicroelectronics ottiene della BEI ( Banca Europea degli Investimenti) un nuovo contratto di 350 milioni di euro. Questa linea di credito , disponibile anche in dollari per un ammontare equivalente, ha lo scopo di sostenere le attività di innovazione e di Ricerca e Sviluppo che stanno a cuore alla aziedna italofrancese.

I conti in rosso di ST -Ericsson hanno pesato anche su Stmicroelectronics, il gruppo italo francese per i semiconduttori, che ha chiuso in perdita il 2012. I piani di Stmicroelectronics sono di uscire dalla joint venture entro il terzo trimestre dell’anno.

Nello sviluppo di Stmicroelectronics sono coinvolti il progetto e la realizzazione di tecnologie e dispositivi elettronici per applicazioni destinate alla componentistica di potenza, microcontrollori MEMS (Micro-Electro-Mechanical Systems), prodotti analogici avanzati e pe r la sanità. Condotte essenzialmente dai siti italiani di Stmicroelectronics ( Agrate Brianza, Castelletto e Catania ) queste attività di R&D prevedono lo sviluppo sia di compenti che di software e l’integrazione in sistemi.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore