Un bando per combattere contraffazione e illegalità

EnterpriseStart up

La Camera di Commercio di Milano mette a punto un’iniziativa per contrastare attività illecite che costano alle imprese 4.200 euro l’anno

Secondo un’indagine della Camera di Commercio di Milano condotta lo scorso luglio su 311 imprese milanesi, la contraffazione e altre forme di illegalità costano in media 4.200 euro l’anno ad azienda. Un costo che è aumentato del 7% negli ultimi cinque anni. I settori più colpiti sono i servizi alle imprese (26.2%) e il manifatturiero (20.5%).

E proprio per contrastare questo fenomeno, in collaborazione con Alintec Scarl, la Camera di Commercio ha avviato un progetto speciale per le imprese di Milano e provincia. L’intento è promuovere l’utilizzo di strumenti innovativi e avanzati contro la contraffazione. Oggetto dell’iniziativa saranno 30 imprese frutto di una selezione. Per tutte le aziende che si candideranno sarà reso disponibile un report generale sulle tecnologie anticontraffazione e verrà creato un rapporto sull’uso delle tecnologie anticontraffazione nell’impresa. Per 15 imprese selezionate sarà invece realizzato un progetto personalizzato con la tecnologia anticontraffazione più aggiornata sul mercato per l’impresa e i contatti coi centri di ricerca che la sviluppano.

Sulle trenta di partenza, cinque imprese saranno seguite direttamente nell’adozione di queste nuove tecnologie.

Il progetto si concluderà ad aprile 2009
. Per informazioni: tel. 02 85154526, contributialleimprese@mi.-camcom.it

Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore