Start up: serve che ricerca, industria e finanza collaborino

EnterpriseProgettiPubblica AmministrazioneStart up

Alla base della nuova Fondazione Ricerca & Imprenditorialità, presentata a Roma dal Ministro Passera, c’è una forte collaborazione tra università, industria e banche. A favore delle start up innovative

Artefice della nuova Fondazione Ricerca & Imprenditorialità la collaborazione tra Intesa San Paolo,  grandi  industrie (tra le quali Telecom Italia, Enel e Finmeccanica), importanti istituiti di ricerca italiani (Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Fondazione Cariplo, Istituto Italiano di Tecnologia e Fondazione Politecnico di Milano).

Presentata ieri a Roma dal ministro Corrado Passera la Fondazione, che sarà operativa entro il 2012,  ha l’obiettivo di sostenere e rilanciare sul mercato le start up tecnologiche che hanno un forte contenuto di innovazione. “Serve in Italia un contesto favorevole alla nascita di nuove imprese, un ecosistema dell’innovazione con un’alleanza strategica tra pubblico e privato. Ed è questo che la Fondazione Ricerca & Imprenditorialità vuole realizzare”  ha dichiarato Riccardo Varaldo, Professore emerito della Scuola Superiore Sant’Anna.
Un osservatorio che fotografi in modo preciso gli spin off tecnologici e le start up nel nostro paese è già al lavoro. Ad oggi, Varallo stima che ci siano già un migliao di spin off e che questi nascano al ritmo di un centinaio all’anno.

Giuseppe Orsi, amministratore delegato di Finmeccanica, sarà presidente della fondazione; Telecom Italia sarà responsabile della presentazione  delle iniziative innovative che possono candidarsi per ottenere il  sostegno da parte della Fondazione; Intesa San Paolo valuterà le proposte dal punto di vista  tecnico, economico e strategico; Enel gestirà la fase inziale delle start up innovative prescelte.
“In Italia ci sono sicuramente molte aziende in difficoltà, ma nel contempo molte sono le nuove aziende che continuano a nascere – ha dichiarato Passera, ministro dello sviluppo economico -. A me fa piacere quando ricerca, industria e finanza lavorano insieme, e questo è il caso della Fondazione che mette insieme il lavoro di banche, industrie e università per favorire la nascita di nuove imprese innovative”.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore