L’Emilia Romagna incentiva ambiente ed energia

EnterpriseStart up

Indetti tre nuovi bandi indirizzati a sovvenzionare progetti per il risparmio energetico e l’innovazione

La Regione Emilia-Romagna ha approvato tre differenti bandi di finanziamento per le Pmi volti a sostenere gli investimenti nei settori del risparmio energetico, della ricerca e sviluppo e dell’innovazione organizzativa e telematica.
Il primo bando, che è relativo a iniziative di ricerca collaborativa delle piccole e medie imprese, sostiene progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale che prevedano la collaborazione con laboratori di ricerca della Rete Alta Tecnologia dell’Emilia-Romagna, delle università o degli enti di ricerca. Il bando prevede un cofinanziamento della Regione fino al 50% per le attività di ricerca industriale e del 35% per quelle di sviluppo sperimentale, con un complesso di risorse di 20 milioni di euro e un contributo massimo a progetto di 250mila euro. Le domande scadono il 14 novembre 2008.

Il secondo bando, volto a sostenere progetti di introduzione di Ict nelle Pmi, per la creazione di reti di imprese, per l’innovazione tecnologica e organizzativa nelle Pmi, è concepito per incentivare l’introduzione di strumenti informatici e telematica avanzati. Con un totale di 15 milioni di euro di risorse a disposizione, questo bando prevede un contributo in conto capitale a fronte di un investimento diretto effettuato dall’impresa, fino a una misura massima del 50% della spesa ritenuta ammissibile. La data di scadenza è il 15 ottobre 2008.

Il terzo bando è diretto alla qualificazione ambientale ed energetica del sistema produttivo regionale, attraverso il sostegno a interventi di Pmi finalizzati a promuovere, il risparmio energetico, l’uso efficiente dell’energia, l’autoproduzione di energia, la valorizzazione delle fonti rinnovabili, sistemi di produzione combinata di diverse forme di energia e infine la riduzione delle emissioni di gas serra.

Le risorse stanziate sono di 15 milioni di euro e gli aiuti possono essere concessi per progetti di investimento superiori ai 100.000 euro, a titolo di contributo in conto interessi per finanziamenti bancari finalizzati alla realizzazione dell’intervento, oppure in conto capitale sulle spese per la realizzazione degli investimenti, per un importo massimo del contributo pari a 300.000 euro.
La scadenza per la presentazione delle domande è il 31 ottobre 2008.

Per ulteriori informazioni cliccate qui

Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore