Stampanti , l’approccio verde di Canon

EnterpriseProgetti

La gestione del ciclo di vita del prodotto, hardware e software di documentazione, alla luce di un progetto che lega fatturato e riduzione di impatto ambientale

L’approccio all’ambiente di Canon , mantenuto da oltre 161 mila persone che lavorano nella società nel mondo, si sintetizza nel noto concetto giapponese di Kyosei, che significa “vivere e lavorare insieme per il bene comune”. Come ricorda Jean Marie Minnelli,amministratore delegato di Canon “ questa è una filosofia aziendale, non un dovere di legge. Canon è un’azienda privata: il fatturato è importante, ma la crescita deve avvenire con un comportamento responsabile verso l’ambiente”.
Minnelli parla di casi concreti che in Canon coinvolgono la certificazione Iso a livello mondiale, a partire dai 719 siti della società fino a tutti i processi aziendali: ricerca e sviluppo, produzione, logistica, vendita e servizi. Il fatturato di Canon cresce ( +7,7% nel 2007), ma cresce di pari passo la riduzione delle emissioni di CO2 (- 5,5% nel 2007) secondo un progetto aziendale, chiamato “Fattore 2 “ , che sintetizza un obiettivo da raggiungere nel 2010. Questo fattore misura il rapporto tra fatturato e le emissioni di CO2. Nel 2007 è stato di 1,57. In pratica si tratta per la società di dimezzare entro il 2010 le emissioni di CO2 a parità di fatturato, prendendo come riferimento l’anno 2000.
In Italia il fattore vale 1,23 ed è al di sopra della media europea di Canon. “Per una società che produce sistemi hardware – continua Minnelli – questo significa lavorare sulla logistica, sugli imballaggi dei prodotti, sull’efficienza energetica”.
I risultati attuali permettono di definire il 65% dei prodotti come riciclabili . L’obiettivo è di raggiungere l’85% per la recuperabilità. Canon parla di “gestione del ciclo di vita del prodotto” dalla fase produttiva (anche attraverso l’eProcurement) fino all’utilizzo di sostanze controllate secondo la direttiva Rohs, fino allo smaltimento dei materiali di consumo , con il programma Iper. Per quanto riguarda in particolare il settore della stampa office, Canon ha messo a punto una serie di prodotti sviluppati con processi di produzione che rispondono ai più alti standard di rispetto dell’ambiente. In conformità alla legislazione comunitaria, i prodotti chimici utilizzati nella produzione sono innocui per l’utente e per l’ambiente. Inoltre, Canon rilascia le schede sulla sicurezza dei materiali, basate su analisi tossicologiche dello specifico prodotto.
Un esempio è l’ iR C2380i, un dispositivo multifunzione a colori. Tra le caratteristiche mirate a minimizzare l’impatto ambientale, la tecnologia di fissaggio On-Demand riduce i consumi energetici di circa l’80% rispetto al metodo tradizionale a rulli fusori e il processo di carica garantisce che le emissioni di ozono siano pari a zero.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore