Spy story fra Siemens e Dassault Systemes

Enterprise

Confermate le indiscrezioni pubblicate dalla stampa tedesca sulla violazione di segreti industriali

Sono passati circa tre mesi da quando il quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung pubblicò le prime indiscrezioni su una possibile violazione di segreti industriali che Siemens avrebbe compiuto ai danni della concorrente francese Dassault Systemes. Ora, quest’ultima ha confermato queste voci, attraverso un comunicato ufficiale.

Lo specialista transalpino di soluzioni 3D e di gestione del ciclo di vita dei prodotti ha indicato che, dopo lo svolgimento di indagini, Siemens ha ammesso di aver approfittato di informazioni confidenziali, in particolare una lista di 3.216 nomi di clienti divisi fra Germania, Austria e Svizzera. Non sono però stati forniti dettagli sul numero di segreti industriali utilizzati né sulla loro natura e la ragione della loro presenza sulla intranet.

Dassault Systemes ha voluto innanzitutto comunicare di aver recuperato la lista e di essersi assicurata che tutte le copie effettuate sono state distrutte. Dopo un audit interno, il gruppo ha concluso che le informazioni sarebbero state adeguatamente protette e quindi non sa spiegarsi come possano essere finite nella rete intranet di un concorrente in modo illegale. La società francese si è riservata il diritto di avviare un’azione giudiziaria.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore