Microsoft nel dopo Nokia : adesso arrivano i tagli di personale

Enterprise

Previsioni di tagli per almeno 6 mila dipendenti

Quanto veniva aleggiato nei contenuti del documento interno scritto dal CEO Satya Nadella nei giorni scorsi sta per diventare una dura realtà per il personale di Microsoft. Come anticipa Reuters, Microsoft sta per tagliare oltre 6 mila posti di lavoro . Il taglio dipende dall’acquisizione dei dipendenti prima in carico a Nokia e da un riconfigurazione della società attorno al cloud computing e alla mobilità secondo gli slogan scanditi ancora una volta anche nei giorni scorsi all’evento partner di Washington.

Satya Nadella -Microsoft

Si prefigura il taglio più drastico nei 39 anni di vita della società e Nadella sembra procedere con decisione verso una azienda più snella , secondo quanto prefigurato nel memo ai dipendenti reso anche visibile al pubblico esterno.

 

 

I tagli più pesanti riguardano la unità ex Nokia che Microsoft ha comprato in aprile per 7,2 miliardi di dollari spingendo il totale dei dipendenti a 127 mila. Al momento dell’acquisizione Microsoft aveva dichiarato di voler procedere a tagli per 600 milioni di dollari nel corso dei successivi 18 mesi. Dopo varie rassicurazioni arrivano anche i tagli all’unità per i giochi e l’intrattenimento basato su Xbox, secondo la dichiarazione di Nadella che tutto quello che era fuori del core business aziendale poteva essere messo in discussione.

Elop e Steve Ballmer, al rilascio dei primi Windows Phone
Elop e Steve Ballmer, al rilascio dei primi Windows Phone 

I tagli precedenti sono stati eseguiti dal CEO precedente Steve Ballmer , ma risalgono alla crisi economica del 2009 come 5800 tagli per un totale del 6 per cento dei dipendenti. D’altra parte con uno slogan (device e servizi) e con un altro ( mobile first e cloud first, riformulati di recente)

 

 

Microsoft si sta focalizzando alla maniera di IBM da software house a società di vendita di servizi (online) e app. La competizione è nettamente Google , oltre che Apple , la cui alleanza con IBM rende ancora più evidente il destino della parte device.

Anche l ‘altro grande partner di Microsoft per l’hardware – HP – è nel pieno di un guado che prevede un piano radicale di tagli fino a 50 mila delle 250 mila unità del suo staff.

Anche IBM non è al riparo : il ribilanciamento della forza lavoro vale o il 3 per cento dello staff ovvero 13 mila unità.

——————————————————————————————————————-

Aggiornamento ufficiale: Sono 18 mila e non 6 mila i posti di lavoro che Microsoft annullerà nei prossimi 12 mesi, secondo l’annuncio ufficiale della società che conferma che la maggior parte dei tagli avverrà entro la fine dell’anno. Sono circa 12500 le posizioni lavorative eliminate che coinvolgono i lavoratori ex Nokia Devices and Services . La riduzione coinvolge circa il 14 per cento della forza lavoro globale di Microsoft e si conferma come la più importante nella storia della società di Redmond.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore