Michael Dell : Siamo di nuovo un ‘impresa familiare.Non è assolutamente in gioco l’abbandono del PC

Enterprise

Da Michael Dell un’apparizione a sorpresa al Dell Technology Camp. Obiettivo: rassicurare il mercato dopo la privatizzazione . Ruolo centrale dei PC e crescita nel software

La seconda edizione del Dell Technology Camp – un evento durante il quale il costruttore mostra le sue tecnologie più recenti e le sue innovazioni ai giornalisti IT europei – si è svolto a pochi giorni dalla avvenuta privatizzazione della società texana. E per dimostrare l’importanza del momento c’è stata la presenza di Michael Dell, CEO e fondatore del gruppo, che ha presentato Dell come “ di nuovo un’azienda familiare”. Un dirigente visibilmente soddisfatto di non dover più sopportare i diktat delle pubblicazioni trimestrali dei risultati finanziari. Le considerazioni di Dell hanno oscillato tra la tecnologia , la conferma di della forte partnership che lega il gruppo a Intel, i partner e l’accordo concluso con Oracle per affrontare HP e IBM. Dal punto di vista commerciale l’annuncio di una rafforzamento della verticalizzazione delle offerte con una segmentazione più fine dei mercati e delle offerte.

Ma l’apparizione aveva lo scopo principale di dare un messaggio rassicurante a mercati e clienti europei. Il messaggio intendeva fare una distinzione forte in rapporto ai suoi principali concorrenti HP e IBM: non è assolutamente in gioco l’abbandono del PC. Dell intende mantenere la sua focalizzazione sui prodotti che hanno fatto la sua fortuna anche attraverso uno strumento ben oliato che favorisce la produzione di PC personalizzati secondo le richieste dei clienti. La conferma viene dai workshop che hanno contornato l’evento. Che si trattasse di PC, portatili, tablet e accessori che figurano a catalogo oppure della strategia end to end del gruppo ( segnata dall’acquisizione recente di Wyse), i dispositivi facevano riferimento alla connettività e trovavano la loro collocazione naturale nell’enterprise , mercato di riferimento attuale di Dell.

Altro asse portante dell’intervento di Dell : il software. E’ un trampolino di lancio per la crescita che darà al gruppo la capacità di raddoppiare il suo fatturato. Il catalogo software è ben fornito a colpi di acquisizioni, con due focalizzazioni , la gestione e la sicurezza. Ma Micheal Dell intende spingere anche sulle soluzioni attorno alla Business Intelligence, ai Big Data in versione Hadoop, ai database con Oracle e MongoDB, all’open source con Openstack per il cloud. Altra focalizzazione forte del gruppo : SAP. Come per Oracle, Dell fornisce diverse soluzioni in grado di accogliere quanto va facendo la software house tedesca. Una soluzione di Dell è destinata al supporto di SAP Hana ed ecco l’annuncio di un server Poweredge a quattro socket in grado di portare a bordo fino a 6 TB di memoria.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore