TAS Group acquista Mantica per sviluppare un super prodotto contro le frodi nei pagamenti

AcquisizioniAutenticazioneEnterpriseSicurezza

TAS Group acquista l’80% del capitale di Mantica per sviluppare una soluzione innovativa che possa contrastare le frodi nei pagamenti. A luglio scorso la partnership

Dare vita a un prodotto innovativo e flessibile per il monitoraggio e la prevenzione delle frodi nei pagamenti. E’ questo uno dei primi obiettivi che TAS Group si sta ponendo e spera di realizzare grazie al perfezionamento, nel corso di febbraio, dell’acquisizione dell’80% dell’americana Mantica, controllante l’intero capitale di Mantica Italia, società specializzata nell’elaborazione di modelli di Intelligenza Artificiale e Machine Learning ad uso di applicazioni di banche e fintech. L’operazione di acquisizione segue una precedente partnership, siglata lo scorso luglio, con l’obiettivo di conciliare la piattaforma software proprietaria “Adaptive Intelligence” di Mantica ideata per le elaborazioni di Machine Learning e Big Data, con la tecnologia evoluta della soluzione Fraud Protect di TAS Group.

L’ambito delle frodi è comunque solo il primo degli scenari di applicazione della tecnologia Adaptive Intelligence di Mantica che avranno un potenziale impatto nella roadmap evolutiva dei prodotti core di TAS. Sono già allo studio iniziative volte a migliorare processi di customer service ma anche operazioni di back office, dalla gestione dei rischi e della compliance, al miglioramento della capacità di offerta e di pricing di servizi e soluzioni su misura. Tutti ambiti sui quali il settore bancario è impegnato a confrontarsi con gli OTT, gli esperti dei Big Data del mondo Internet.

Valentino Bravi

Entrambi partner strategici di Oracle per l’inserimento di servizi e componenti nella iniziativa del Tech Giant statunitense nota come “Digital Innovation Platform”, TAS e Mantica hanno capitalizzato le reciproche competenze lavorando sull’ingegnerizzazione del processo di implementazione di modelli di Machine Learning per la gestione delle frodi, basati sull’analisi dei casi d’uso e dei dati storici della clientela, che consentono di ridurre drasticamente i tempi di implementazione dei sistemi di prevention e detection presso il cliente, e di governare le relative performance nel tempo all’emergere di nuove casistiche di frode.

“L’acquisizione di Mantica è stata la naturale conseguenza di una partnership che ci ha portato a mettere a punto la soluzione attualmente più avanzata in ambito monitoraggio e prevenzione frodi a livello italiano e internazionale e che copre a 360 gradi i canali di interazione gestiti dagli attori dell’ecosistema pagamenti con gli end-customer”, ha dichiarato Valentino Bravi, amministratore delegato di TAS Group. “Già diversi primari clienti hanno scelto la nostra soluzione Fraud Protect per evolvere i propri sistemi di gestione delle frodi e guardano a TAS Group come riferimento di eccellenza in questo ambito. Integrare nel gruppo le competenze di Mantica consolida la nostra spinta alla ricerca di soluzioni sempre più performanti, affidabili e basate sulle più attuali tecnologie AI, in un momento in cui la sicurezza delle transazioni è un fattore chiave non solo a garanzia dell’utente finale ma anche per competere negli scenari di mercato aperti dalla PSD2 e dagli Instant Payments”.

“Le aziende hanno bisogno di vedere casi d’uso concreti per comprendere il valore aggiunto dell’adozione di strumenti avanzati di AI”, ha commentato Amedeo Borin, CEO di Mantica. “Le applicazioni finanziarie e di pagamento, settori in cui TAS Group è storicamente leader, hanno enormi opportunità di valorizzare appieno il capitale di dati processati. La fusione degli asset delle due aziende permette di liberare questo potenziale affinché venga messo a disposizione delle Banche in modo ancor più determinato e accelerato.”

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore