Il backup olandese fa gola a GFI

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Acquisizione di GFI Software nel settore delle tecnologie per il backup online

GFI Software ha concluso l’acquisizione della società di backup online IASO. L’azienda di software ha sede in Olanda. IASO fornisce soluzioni cloud-based per il backup e il recupero delle risorse digitali dei clienti, compatibili con le principali piattaforme di elaborazione dati.

IASO distribuisce le sue soluzioni software in tutto il mondo attraverso una rete di oltre 600 partner internazionali diretti e rivenditori. IASO opera nel settore del software di backup online e di consumer storage, rivolto alle piccole e medie imprese, ai managed service providers (MSP ) . Come ricorda un nota emessa da GFI , questa acquisizione le permetterà di affrontare la rapida crescita della domanda di soluzioni di backup online nella convinzione che le migliori modalità di backup siano quelle di Disk-to-Disk-to Cloud (D2D2C) o di approccio ibrido.

Le tecnologie True Delta e Local Speed Vault, sviluppate da IASO, permettono agli MSP e alle aziende di fruire di un backup online ultra veloce, con la sicurezza di dati al sicuro e sempre disponibili.

“Abbiamo sperimentato la tecnologia IASO in GFI MAX RemoteManagement per oltre un anno, ed abbiamo riscosso un grande successo con i clienti. L’acquisizione di IASO ci offre la grande opportunità di espandere questo business, offrendo nuove opportunità agli MSP e alle imprese che desiderano ridurre l’overhead tecnica e logistica di backup, beneficiando delle possibilità di ripristino che il cloud mette a disposizione” ha dichiarato Walter Scott, CEO di GFI Software.

Read also :