Huawei si fa strada anche nell’IoT e prende Neul

AcquisizioniEnterprise

Huawei acquisisce Neul, una startup de Cambridge specializzata nelle soluzioni per l’IoT

Huawei completa gli investimenti nel settore ricerca e sviluppo in Gran Bretagna con l’acquisizione mirata per il mercato IoT di Neul per l’equivalente di 25 milioni di dollari.

Neul è una startup con base a Cambridge che già collabora in alcuni progetti avanzati con BT. Neul sviluppa soluzioni per connettere gli oggetti su Internet end to end ( dal punto di accesso wireless fino alla gestione dei dati attraverso i servizi degli operatori) con la classica vision inerente all’internet degli oggetti (IoT). La particolarità di Neul è lo sviluppo di interfacce wireless a bassissimo consumo verso rivelatori e sensori di ogni tipo per applicazioni in campo urbanistico e di gestione del traffico. Le attività si appoggiano sulla banda dei 900 MHz e il WiFi.

Neul-IoT

L’interesse di Huawei sembra dunque rivolto agli oggetti connessi in area applicativa B2B e forse per trasformare la startup da un’azienda di ricerca e sviluppo in una vera e propria azienda commerciale. D’altra parte Neul è nella situazione di dover ricercare investitori dopo una prima tornata di investimenti nel 2011 per 12,8 milioni di dollari seguita da un’altra di 5 milioni da parte di fondi come Cambridge Angels, Draper Fisher Jurvetson , IQ Capital Partners e Mitsui Global Investment .

La mossa segnala la volontà di Huawei di posizionarsi sul promettente mercato del M2M cui fanno riferimento anche l’adesione a iniziative come AllSeen Alliance (guidata da Qualcomm) e Open Interconnect Consortium (Intel, Wind River, Dell).
Gli investimenti di Huawei nel Regno Unito ( dopo le barriere impostele sul mercato Usa) vengono contati in 1,65 miliardi di euro. Centri di ricerca e sviluppo sono stati aperti a Bristol e Ipswitch ( fotonica) Anche in Francia è stato di recente inaugurato un centro di ricerca nel polo di Sophia Antipolis. Huawei conta 15 centri di Ricerca e Sviluppo in Europa e altri 19 centri per l’innovazione in collaborazione con i diversi partner locali.

 

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore