Cisco mette le mani su Whiptail: 415 milioni di dollari per lo storage SSD

AcquisizioniData storageEnterprise

Whiptail è un’azienda specializzata nelle soluzioni di storage ad alte prestazioni di tipo SSD dedicate ai data center e agli ambienti virtualizzati

Come ampiamente previsto, i grandi del networking e dello storage stanno puntando sulle aziende di nicchia attive nel promettente e futuro delle memorie allo stato solido. Cisco ha annunciato l’acquisizione di Whiptail. Si tratta di un’azienda specializzata nelle soluzioni di storage ad alte prestazioni di tipo SSD dedicate ai data center e agli ambienti virtualizzati. Con questa mossa Cisco intende investire nell’acquisizione 415 milioni di dollari. Le soluzioni insieme con i dipendenti di Whiptail satanno integrate in Cisco all’interno della divisione Computing Systems Product. Cisco intende dunque aggiungere quasta offerta alla gamma delle soluzioni destinate alle applicazioni di visualizzazione e di calcolo HPC. In qualche misura questo annuncio risponde a quello di Western Digital di qualche giorno fa secondo il quale l’azienda specializzata in hard disk ha acquisito Virident Systems specializzata in memorie flash : Cisco è uno degli azionisti di Virident insieme a Seagate. Con un esborso di 645 milioni di dollari la società californiana persegue come Cisco una strategia di investimenti massicci nelle tecnologia SSD destinata a server e data center. Si tratta di un mercato in fase espansiva cui gli analisti attribuiscono un valore di 7 miliardi di dollari da qui al 2017.

Per quanto riguarda Cisco , l’acquisizione verrà finalizzata nel suo primo trimestre fiscale 2014. I sistemi di Whiptail saranno utilizzati da Cisco per rafforzare la sua strategia Unified Computing System e la sua architettura sistemistica di tipo convergente . Si tratta della più recente acquisizione annunciata da Cisco dopo quella ben più consistente di Sourcefire del valore di 2,7 miliardi di dollari riguardante il settore sicurezza. Sul piano finanziario invece l’ultimo trimestre di Cisco ha dato vita a un salto del 18 per cento nei profitti. Questo non ha tuttavia impedito alla società di tagliare quattromila posti di lavoro pari al 5 per cento della sua forza lavoro.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore