L’Europa lancia la Grande Coalizione per il lavoro digitale

EnterpriseProgettiPubblica Amministrazione

Nokia, SAP, HP e Alcatel-Lucent aderiscono alla Grand Coalition for Digital Jobs promossa dalla Commisione Europea

Dopo ripetuti appelli ad aziende e poteri pubblici per una mobilitazione in grado d iporre rimedio a una supposta penuria di manodopera qualificata, Bruxelles ha lanciato lunedì scorso la sua Grande Coalizione per l’impiego in ambito digitale , “ elemento essenziale per rimettere in carreggiata l’economia” , come si è espresso Manuel Barroso, presidente della Commissione Europea.

Questa alleanza (Grand Coalition for Digital Jobs) raggruppa al momento una quindicina di aziende e organizzazioni tra cui Nokia, Teelfonica, SAP, Cisco, HP, Alcatel-Lucent , Randstad, ENI, Teelnor, ARM,DigitalEurope, EuroCIO e CEPIS ( consiglio europeo delle associazioni dei professionisiti ICT) .

Gli impegni presi riguardano la creazione di impieghi e stage, l’offerta di formazione, il finanziamento delle giovani imprese, la messa online di corsi e programmi. La commissione stessa si prepara al lancio di una piattafroma per le imprese del web , Startup Europe.

Attraverso questa iniziativa Bruxelles intende incitare i giovani europei a investire nelle attività ICT e rispondere alle attese di organizzazioni che hanno difficoltà di reclutamento. Secondo la Commissione sono da prevedere da qui al 2015 fino a 900 mila posti di lavoro mancanti. Nonostante la crescita dell’offerta a un ritmo del 3 per cento all’anno il numero di giovani diplomati e di profili professionali qualificati resta insufficiente a coprire i bisogni di manodopera.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore