Le strategie ZTE enterprise per l’Italia

Enterprise

ZTE Enterprise è impegnata nella valorizzazione degli asset delle grandi aziende del nostro Paese. Per quest’anno focus su un impegnativo progetto in fibra nel comparto ferroviario. I dettagli in video

Smau 2013 è l’occasione per incontrare Massimo Santoro, cui è affidato l’impegnativo compito di estendere anche nel nostro Paese la presenza di ZTE, per quanto riguarda la divisione che non fa riferimento ai device per la mobilità (una delle divisioni già presenti, l’altra è la divisione Infrastructure) ma proprio agli apparati di rete, e alle appliance di livello Enterprise. Un comparto particolarmente insidioso per il nuovo player cinese, che ovviamente si trova a doversi confrontare con vendor presenti sul territorio già da anni.

Massimo Santoro, ZTE Italia
Massimo Santoro, Sales Manager, ZTE Enterprise Italia

Gli ultimi risultati finanziari hanno mostrato i muscoli di ZTE con un utile netto complessivo in crescita del 132 percento nei primi nove mesi di questo 2013, frutto di una strategia volta a migliorare il flusso di cassa e a generare utili. Si parla di 0,16 RMB per azione, coerente con le previsioni. Rispetto al secondo trimestre del 2012, che aveva segnato l’inizio di una tendenza negativa nei profitti, ZTE prevede ora cifre in verde per l’intero esercizio 2013.

Massimo Santoro, Sales Manager ZTE Enterprise, si pone per il mercato italiano l’obiettivo di focalizzare l’attenzione sui prodotti di switching, routing, sui sistemi di videoconferenza e sul Voip. L’approccio al mercato enterprise si giocherà sul consolidamento di partnership con realtà locali sul territorio, in ambiti specifici, verticali. In quest’ultimo anno ZTE Italia ha fatto partire interessanti progetti, che saranno definiti entro la fine di quest’anno. Uno di questi prevede un progetto di trasporto ottico, dedicato al traffico ferroviario. Si tratta di un progetto di valorizzazione di asset già presenti presso il cliente. Nel nostro video i dettagli.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore