L’aria di recessione condiziona la spesa It

Enterprise

L’ultima analisi di Forrester punta il dito soprattutto sulle aziende americane, dove i budget sono stati tagliati di più

Gli effetti della recessione economica si fanno sentire anche sugli investimenti tecnologici. Gli ultimi dati pubblicati da Forrester certificano che soprattutto le imprese americane stanno tagliando le spese It, come reazione al rallentamento congiunturale. Gli analisti hanno intervistato 950 Cio negli usa e in Europa, rilevando che il 49% di quelli americani ha dovuto provvedere a un taglio dei budget It, mentre in Europa ci si ferma al 31%.

In termini assoluti, il 43% delle aziende ha ridotto il budget It nel corso del 2008, in reazione alla situazione economica globale, mentre il 24% ha bloccato le spese discrezionali. Solo un quarto del campione ha segnalato che i piani previsti all’inizio dell’anno non hanno subito mutamenti.

Il settore finanziario è quello soggetto alle maggiori contrazioni, visto che la metà delle aziende che vi appartengono ha tagliato il budget It, mentre la quota scende a un terzo per chi lavora nei media e nell’entertainment. Tuttavia, Forrester avverte di non dare un peso troppo generalista a questi dati, poiché l’impatto dell’economia sulle spese It varia molto a seconda delle aree geografiche.

Non è immune dal rallentamento anche il settore dei servizi, laddove l’effetto della recessione si è tradotto in rinegoziazioni di tariffe, una maggior selezione nella scelta del fornitore e un esame più attento delle pianificazioni di spesa. Tuttavia, secondo Forrester, la domanda non si è ridotta in modo significativo.

Globalmente, il 70% degli intervistati pianifica di rivedere i costi con i fornitori e cresce la popolarità dell’outsourcing. Uno su cinque sta pensando di portate la gestione delle reti e delle telecomunicazioni al di fuori dei dipartimenti It. Peraltro, l’outsourcing non si è dimostrato essere la scelta cost-effective risolutiva che invece era nelle attese di molti. Circa la metà del campione, infatti, ha ammesso di non aver ottenuto i risparmi preventivati, mentre il 40% ha dichiarato che la qualità del servizio è calata.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore