L’accoppiata It-business, vettore essenziale per le Soa

Enterprise

Un nuovo studio di The Link Group mostra quanta importanza stiano assumendo i Web services anche nei budget It

L’implementazione di architetture orientate ai servizi (Soa) si sta velocizzando. Il 50% delle aziende prese a campione da un recente studio di The Link Group (su commissione di Ibm) ha già provveduto a farne qualche uso, mentre il 27% ha in corso progetti pilota, il 42% indica che le Soa rappresentano la spesa prioritaria sul lato software per il 2008 e il 49% hanno dichiarato di aver aumentato il budget Soa dal 10 al 20% fra il 2007 e il 2008. Va detto che il campione selezionato per l’indagine è un po’ sbilanciato, perché si tratta delle persone che hanno partecipato all’edizione 2008 di Impact, conferenza dedicata da Ibm proprio al tema delle Soa, ma comunque ne emergono spunti di riflessione interessanti.

Ad esempio, alla domanda “qual è il profilo professionale più adatto per implementare una Soa?”, solo il 22% ha indicato gli informatici, mentre il 70% ha votato per una combinazione fra gente dell’It e del business. In un anno, l’evoluzione è stata sensibile, visto che il 73% ha spiegato che l’esigenza si è rafforzata fra il 2007 e il 2008. A questo si aggiunge che il 96% degli intervistati ha definito riusciti i progetti Soa.

Sul lato fornitori, sembra prevalere la stessa esigenza: il 52%, infatti, ha dichiarato che il più importante criterio di scelta del vendor Soa è la giusta combinazione di esperienza tecnica e competenza sui processi di business. La complementarietà si ritrova anche a livello di direzione. The Link Group, infatti, ha chiesto se l’alto management aziendale abbia capito il valore di business della Soa e il 51% si è dichiarato del tutto d’accordo con l’affermazione e un altro 22% semplicemente “d’accordo”. La metà degli intervistati ha anche indicato che i servizi It si riuniscono con i responsabili del business almeno una volta al mese.

Fra chi ha già implementato la Soa, il 27% ha rilevato un miglior allineamento fra It e business, il 17% una riduzione dei costi e un altro 17% una miglior reattività. Per contraltare, occorre notare che i progetti Soa costano cari. Il 40% del campione ha indicato di aver speso dal 10 al 29% di tutto il budget It 2006 solo sui progetti Soa.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore