La sfida operativa dell’Idug

Enterprise

Fra gli utenti Db2 serpeggia la preoccupazione sulla gestione della crescente quantità di dati che circola nelle aziende

Nove intervistati su dieci affermano che l’operatività dei database ha un impatto diretto sulla performance aziendale dal punto di vista dei risparmi e/o di incremento dei ricavi mentre il 52% ha addirittura parlato di un “impatto elevato”. La ricerca, condotta da Unisphere Research e promossa da Ca, è stata presentata in occasione dell’evento organizzato da International Db2 Users Group (Idug) dove i responsabili hanno illustrato attraverso i dati la relazione fra le performance dei database e i risultati aziendali.

La ricerca ha evidenziato che la proliferazione dei dati rappresenta oggi una grande preoccupazione per gli addetti. Quasi il 40% degli intervistati considera la crescita dei dati in azienda una questione di massima priorità. I timori relativi alle problematiche di compliance, invece, variano in base alle dimensioni dell’organizzazione: sono le aziende più grandi a esprimere preoccupazioni maggiori (31%) rispetto a quelle più piccole (18%). Il 56% degli intervistati ritiene che la performance dei database sia oggi la principale sfida operativa nell’ambito del data management, seguita dalla reperibilità e disponibilità dei dati (55%). Gli analisti hanno sottolineato come la maggior parte degli addetti alla gestione dei dati acquisisca direttamente sul posto di lavoro nuove competenze mirate. Il 67% dei responsabili in quest’area ha infatti dichiarato che solitamente i propri collaboratori migliorano le loro competenze principalmente grazie al trasferimento delle conoscenze e all’affiancamento da parte di altri colleghi con maggiore esperienza.

L’indagine, condotta a livello internazionale ha evidenziato come i responsabili della gestione dei dati spesso non ricevano una formazione sufficiente e il supporto necessario per far fronte al mutare delle richieste legate alle proprie attività e mansioni. Degli 853 intervistati, l’83 per cento dedica ogni settimana diverse ore alla consultazione e al confronto con i responsabili e i dirigenti delle business unit (29%), con gli addetti It delle business unit (47%) e con i vertici aziendali (10%). Il 44%, degli intervistati, inoltre, spende sempre più tempo a fornire servizi di consulenza al business aziendale, soprattutto per quanto riguarda problematiche legate alla progettazione/modellazione e alla memorizzazione/archiviazione dei dati.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore