Con Intel Bay Trail, tablet e ‘due in uno’ sono modellati al servizio del business

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Stragapede (Intel), con Bay Trail T e Haswell Intel raccoglie la sfida della mobility in azienda e propone Cpu per tablet, due in uno e Ultrabook. Autonomia e usability contano quanto le capacità di calcolo e grafiche

Intel, a IDF 2013, ha segnato una svolta significativa per quanto riguarda le cpu in grado di supportare le tecnologie touch e i servizi in mobilità. Agli inizi di settembre, infatti sono arrivati tre nuovi SoC multi-core, nome in codice Bay Trail, con microarchitettura Silvermont a 22nm, e altri chip tutti indirizzati a indirizzare l’offerta dei vendor di prodotti con autonomia a lunghissima durata, quindi in grado di coprire sia il segmento dei tablet sia dei cosiddetti ‘due in uno’.

Intel crede fortemente nei sistemi due in uno, non solo certo per gli utenti finali, ma proprio per assecondare le esigenze delle aziende che stanno introducendo i tablet come dispositivi di utilizzo flessibile per aumentare la produttività, ma allo stesso tempo non possono rinunciare alla comodità dei laptop e della tastiera, quando bisogna creare e non solo consumare contenuti.

Carmine Stragapede Intel
Carmine Stragapede, direttore generale Intel Italia

E’ questo lo scenario interessante che presenta Carmine Stragapede, direttore generale di Intel Italia. Stragapede evidenzia come l’ultramobility e una nuova eperienza utente siano alla base delle esigenze attuali delle aziende, con uno spostamento significativo rispetto a quelli che erano i parametri di valutazione per gli acquisti IT, anche solo pochi anni fa, quando si valutava la scelta di un computer con i parametri  di potenza e performance.

In ambito business, tablet e due in uno devono garantire flessibilità d’uso, durata della batteria, praticità, ma anche rispondere a specifici requisiti di sicurezza con app personalizzabili per l’impresa, e ovviamente, proprio perché usati in mobilità, essere anche gradevoli da guardare.

Il bisogno di consumare contenuti si può soddisfare sia con i tablet sia con il form factor ‘due in uno’ e appunto Bay Trail, in grado di garantire autonomia, ma anche tutte le risorse necessarie per il semplice computing. Bay Trail soddisfa sia il bisogno di estrema velocità in consultazione – o semplicemente l’immissione di ordini o la verifica e il controllo di apparati aziendali, su tavoletta – sia il bisogno di risorse calcolo di un device due in uno da ufficio. Laddove però la potenza di calcolo e la completezza di caratteristiche resta fattore determinante di scelta per generare nuovi contenuti anche con applicazioni complesse, ecco che Intel affianca a Bay Trail le cpu su piattaforma Haswell per gli stessi sistemi due in uno e per gli Ultrabook.

Intel Bay Trail
Intel Bay Trail

Secondo Intel la Cpu oggi, anche per l’avvento delle tecnologie touch, è destinata a coprire una serie di bisogni non solo di calcolo o per le applicazioni grafiche, ma anche di integrazione di funzionalità al servizio dell’esperienza utente, allo stesso tempo semplificando il lavoro degli sviluppatori che elaborano applicazioni nei comparti del riconoscimento facciale e vocale.

Non mancano i casi italiani. Tra le aziende italiane che hanno già scelto soluzioni tablet per sviluppare business meritano di essere segnalati casi nel comparto, financial, logistica, assicurativo, e media.

Per esempio Unipol (con lo sviluppo di un’applicazione di attività commerciali aziendali) e nel comparto media, ma al servizio della forza vendita, il caso Rcs, con cui Intel ha visto nascere un applicativo dedicato per mostrare il catalogo prodotti e gestire gli ordini in tempo reale, collegandosi direttamente alle risorse aziendali in cloud. Tutto in sicurezza, sia per le caratteristiche di Data Protection e di gestione dell’encryption, sia grazie all’integrazione delle soluzioni McAfee.

Per meglio capire come le nuove tecnologie mobili spronano il business e modificano il nostro modo di lavorare Intel, in collaborazione con Microsoft, organizzerà a Milano, il prossimo 10 ottobre, l’evento gratuito aperto al pubblico “In Touch with the Future”. Solo inscrivendosi si potrà accedere alla giornata che darà strumenti interessanti per capire come aumentare la produttività ogni giorno.

In video domande e risposte a Carmine Stragapede, direttore generale di Intel Italia.

 

Read also :