In crescita costante il mercato della business intelligence

Enterprise

Con l’acquisizione di Business Objects, Sap si ritrova di colpo a guidare il comparto, secondo l’analisi di Gartner

Il mercato della business intelligence mostra un andamento incoraggiante, secondo l’ultima analisi effettuata da Gartner. Il ricercatore americano, infatti, ha stimato che nel 2007 il comparto abbia raggiunto un valore complessivo di 5,1 miliardi di dollari (equivalenti a circa 3,5 miliardi di euro), contro i 4,6 miliardi di dollari dell’anno precedente. Dunque, nell’arco dei dodici mesi si è registrato un incremento del 13%.

È inevitabile notare come il 2007 sia stato anche l’anno nel quale tre dei più impostanti operatori del settore sono stati acquisiti. Si tratta di Business Ocjects (Sap), Cognos (Ibm) e Hyperion (Oracle). Queste operazioni hanno sconvolto il panorama del mercato. L’accoppiata Sap/Business Objects può far leva su una comoda leadership, con un volume d’affari combinato superiore al miliardo di dollari, che equivale al 26,1% di quota di mercato. In seconda piazza, troviamo il primo degli “indipendenti”, ovvero Sas, che può contare su uno share del 14,5% (752,3 milioni di dollari), appena davanti a Ibm/Cognos (710 milioni di dollari, ovvero il 13,7% di quota). Alle loro spalle, si piazzano Microsoft (10,6%) e Oracle (9,4%).

Va notato come gli “altri” specialisti abbiano totalizzato un valore complessivo di 1,22 miliardi di dollari nel 2007, con un tasso di crescita migliore di quello dei “grandi” produttori (è il caso di Qliktech, soprattutto). Secondo Gartner, questo è un segno della vitalità del segmento, che dovrebbe ancora attirare nuovi attori nel tempo a venire.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore