Il bisogno di controllare i costi facilita la diffusione dell’outsourcing

Enterprise

In base a quanto emerge dall’Osservatorio Idg-Unisys le aziende innestano l’innovazione sulla terziarizzazione

Unisys e Idg Research hanno condotto un’indagine finalizzata a sondare il valore dell’outsourcing da parte delle aziende di grandi dimensioni. In un momento congiunturale in cui la carenza di risorse spinge a strategie di terziarizazione alla ricerca di efficientamento e ottimizzazione, puntando sul capitale intellettuale offerto dai partner, per sfruttare le loro best practice globali.

Il 48% delle aziende leader in ambito It ha affermato che suoi partner esterni svolgono un ruolo chiave nel migliorare le best practice dell’organizzazione, rispetto al 39% delle altre aziende intervistate. Tra i temi portanti dell’anno in corso, gli analisti hanno estrapolato alcuni spunti interessanti. L’It consumerization legata al servizio di outsourcing, ad esempio, sarà un fenomeno che avrà un valore strategico nella definizione delle strategie aziendali relative ai servizi It, in quanto i vari dispositivi mobili come Pda e smartphone si connoteranno come strumenti indispensabili nella realtà quotidiana, dove le informazioni di business devono circolare velocemente, generando nei dipendenti una crescente richiesta. In questo senso le aziende stanno abbandonando un modello standard di assistenza It per adottare soluzioni più flessibili che permettano di soddisfare in modo prioritario le richieste di chi opera a contatto con il cliente e che influenza l’incremento del fatturato. A conferma di questa tendenza da uno studio presentato da Unisys alla fine del 2007 sui decision maker It di tutto il mondo è emerso che il 20% degli intervistati prevede di aumentare il ricorso all’outsourcing nei prossimi due anni.

Il trend dell’evoluzione organizzativa vedrà aumentare la terziarizzazione dei servizi dedicati alla gestione dei data center, il che aiuterà le aziende a diminuire le spese di capitale e a rinvestire la differenza a favore dell’innovazione del proprio business, assicurandosi servizi e sistemi standardizzati in un’ottica anche di green It. L’ottimizzazione da parte dei service provider sarà la parola d’ordine dell’offerta, in un’ottica di salvaguardia dei costi, abbattimento delle emissioni nocive, riduzione dei consumi e reazionalizzazone delle risorse. Un altro punto sottolineato dalla ricerca è la richiesta di una flessibilità maggiore e di una riduzione dei costi comporterà l’accelerazione del processo di modernizzazione delle applicazioni legacy.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore