IBM tra opportunità di crescita e declino dell’hardware

Enterprise

IBM, risultati contrastanti: giù il fatturato del 4 per cento e su gli utili del 6 per cento

Per analizzare i risultati finanziari di Ibm ( per alcuni analisti deludenti) si può partire da una email interna del CEO Virginia Rometty che segnala una scadente attività operativa della società. Ma ci sono anche ragioni di mercato . Prima fra tutte il passaggio dei mercati maturi al cloud computing, in contrasto con la tradizione storica della società che realizza i suoi guadagni con la vendita di hardware e software alle grandi organizzazioni. Proprio queste ultime non vogliono più caricarsi il peso dei data center interni e stanno passando ai servizi cloud esterni.

Nel terzo trimestre il fatturato di Ibm generato dal cloud computing ha superato la fatidica soglia del miliardo di dollari, ma non è sufficiente a bilanciare e quanto succede in altre aree. E’ soprattutto l’hardware in sofferenza. Nel terzo trimestre del 2013 Ibm ha registrato un fatturato di 23,7 miliardi di dollari con un calo del 4 per cento sull’analogo trimestre del 2012. I colpo più grosso è stato registrato nell’hardware , alias il segmento Systems and Technology che ha ottenuto un fatturato di 3,2 miliardi di dollari con un calo del 17 per cento. Il fatturato dei System z è cresciuto del 6 per cento, ma quello dei Power System è sotto del 38 per cento rispetto al medesimo periodo del 2012. Calo del 18 per cento anche per i System x. Il fatturato dei sistemi di storage è sceso dell’11 per cento.

Quanto agli altri settori di attività , quello dei Global Technology Services ha visto il fatturato calare del 4 per cento a un totale di 9,5 miliardi di dollari. I Global Business Services sono stabili a 4,6 miliardi di dollari.

Passando all’area software questa mostra una crescita dell ‘1 per cento per un totale di fatturato di 5,8 miliardi di dollari. Il fatturato dei prodotti chiave dell’area middleware che comprende WebSphere, Information Management, Tivoli, Social Workforce e Rational, hanno mostrato una crescita del 3 per cento a 3,7 miliardi di dollari. Il fatturato da sistemi operativi è sceso del 4 per cento a 576 milioni di dollari.

Quanto ai mercati chiave di tipo applicativo Ibm segnala iniziative di crescita nelle aree Smarter Planet ( +20 per cento) , Analytics ( + 8 per cento) e cloud. Qui con l’acquisizione di SoftLayer si punta a incrementare le capacità di servire i mercati del cloud pubblico e ibrido. —-

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore