IBM dà l’addio anche ai chip

Enterprise

Altri settori di ricerca nel mirino di IBM , mentre due fabbriche di chip per server passano a Globalfoundries

IBM venderà la sua unità specializzata nelle tecnologie a semiconduttori – e che tra l’altro produce i chip Power – a GlobalFoundries pagando quest’ultima 1,3 miliardi di dollari ( più un investimento azionario )perché si metta a carico due stabilimenti e permetta a Big Blue di uscire dalla produzione di chip.

Dunque AMD e Intel non sono le sole a soffrire nel passaggio del mercato alla mobilità e al cloud. D’altra parte Ibm che ormai vuole uscire da qualsiasi attività relativa all’hardware di massa deve tenere sotto controllo i costi per bloccare il fatturato.

Dunque dopo la cessione dei server a Lenovo , il passaggio del testimone a Apple per quanto riguarda l’approvvigionamento di device mobili l’uscita dei semiconduttori sono in linea con la strategia.

Inoltre a GlobalFoundries è approdato come CEO l’ex capo di Motorola Mobility che sta creando una solida competenza nelle aree di attività collegate alla mobility anche con un accordo con Samsung per i chip set che entrano nei dispositivi wearable e automotive.

I due stabilimenti interessati stanno nello Stato di New York e nel Vermont, Anche i brevetti di Ibm diventeranno di proprietà di Globafoundries rendendola la società con il più ricco portfolio di brevetti nel mondo dei semiconduttori.

ibm-micro
Le voci su un affare di questo tipo erano emerse già nell’estate scorsa e Techweekeurope.it ne aveva puntualmente riferito. La trattativa è poi andata per le lunghe per la discussione che si era aperta sulla somma voluta da Globalfoundries.

Ma Ibm conta di investire 3 miliardi di dollari in cinque anni in ricerche relative ai semiconduttori a cui Globalfoundries avrà accesso preferenziale.
Solo il team di quanti lavorano ai semiconduttori per server resterà in IBM.

Come parte dell’accordo Globalfoundries diventerà fornitore esclusivo di processori per server per i prossimi dieci anni nelle tecnologie da 22 a 10 nanometri. I server rimasti in IBM sono i mainframe Z , i Power Systems e i server Flex basati su processori Power.

GlobalFoundries dopo diverse vicende è entrata nella disponibilità della Technology Investment Company (ATIC), parte degli investimenti del govenro di Abu Dhabi. Il fatturato delle attività relative alla microlelettronica di IBM era di 2,5 miliardi di dollari in perdita su un fatturato totale di 100 miliardi di dollari.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore