I difficili rapporti tra medici e pazienti sui siti web americani

Enterprise

Fioriscono sul web made in Usa i siti in cui i pazienti si lamentano e danno un rating al loro medico . Uno studio di Vanguard Communications analizza la situazione

Sono sempre più numerosi i siti americani che permettono ai pazienti di esporre le loro opinioni e lamentale sui medici che si comportano in modo inadeguato con loro e un rapporto di Vanguard Communications ( specializzata nel marketing in ambito medico) analizza il fenomeno che non ha equivalenti in Italia. La scarsa qualità dei servizi offerti e il modo di comportarsi al letto del malato sono le principali lamentele dei pazienti sui siti online

Non è invece sotto accusa una eventuale scarsa capacità tecnica del medico , ma tra le lagnanze vengono citati errori come incidenti durante una colonscopia, una diagnosi sbagliata di diabete e lo scambio di un tumore con una cisti. Le lamentele riguardano l’indifferenza dei medici e il loro comportamento al letto del malato ( oltre il 43 per cento), mentre il 21 per cento riguarda le competenze mediche non adeguate. Un cattivo servizio al paziente ( 35 per cento delle lagnanze) rigu lo staff medico, le fatture sbagliate, le strutture igieniche inadeguate. Il rapporto ha preso in considerazione quanto hanno segnalato i pazienti su siti come Vitals.com, RateMDs.com e Yelp.com.

Ad esempio Vitals.com permette agli utenti di dare un voto ai medici e di acquistare assicurazioni di tipo medico utilizzando un’app iPhone. Le votazioni date dai pazienti di meno di due stelle su un massimo di quattro rappresentavano il 53 per cento , In sostanza l’utilizzo di siti online di valutazione dei medici indica un processo di “ democratizzazione” del settore dell’health care attraverso l’utilizzo di tecnologie web 2.0. Come si esprimono gli autori della ricerca : “ Questi siti web di valutazione del proprio medico sono un’incessante conversazione che avviene tra milioni di consumatori di servizi di health care . Alla fine questa tecnologia indica che il paziente moderno ha più scelte e più voce in capitolo”.

I consumatori di servizi medici hanno la possibilità di comprare medicine, interventi chirurgici, cure e dottori in maniera indipendente da dove stanno. D’altra parte come ogni sistema di rating nei siti sono possibili false recensioni positive o negative. La crescita del numero di commenti negativi da parte dei pazienti ha indotto molti medici ha fare causa a questi siti di recensione o addirittura al paziente stesso. Molti di queste cause hanno coinvolto CitySearch, DoctorScorecard e Yelp.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore