HP: la tecnologia aiuta a tenere dritta la barra del mercato

Enterprise
Tino Canegrati, amministratore delegato HP Italy

Canegrati (HP) : Stiamo facendo le cose giuste, ma il momento è difficile non solo in Italia

Techweekeurope.it incontra Tino Canegrati , general manager HP Printing & Personal Systems Group (PPS), a margine della presentazione ufficiale al mercato italiano del tablet Slate 7 , prima incursione nel mercato consumer di HP con Android e frutto della recente creazione di una unità dedicata espressamente alla mobility. Tino Canegrati ha il compito di gestire il business e le attività di vendita dei prodotti e delle soluzioni HP per la stampa e il personal computing, presidiando tutti i segmenti di mercato e i diversi canali di vendita.

Domanda : come sta HP ? E risposta: “ Stiamo facendo le cose giuste, ma il momento è difficile non solo in Italia. Ma stiamo facendo cose giuste e concrete”. Esattamente poche ore dopo l’incontro arrivano i dati di Gartner e IDC sul mercato generale dei PC , sconquassato dal dualismo notebook- tablet .Secondo Idc il primo trimestre del 2013 ha subito un declino del 14 per cento di PC desktop e portatili ( quarto trimestre consecutivo di calo). E la regione EMEA è quella che ha segnato il calo più forte. Gartner stima un calo dell’11 per cento e indica due cause : il preferenza dei consumatori per i tablet e il mancato decollo di Windows 8. E per HP è stato il peggior trimestre mondiale dall’acquisizione di Compaq nel 2003.

Ma Canegrati aveva rivelato : “ Nei mercati maturi manteniamo il nostro market share”. Vi è un settore di competenza della business unit di Canegrati che invece va alla grande : “ Parliamo di stampanti. Con le nuove ink jet della gamma Officejet Pro non riusciamo a stare dietro alle consegne. E questo risultato vale anche per le laser , dove per un po’ di tempo abbiamo sofferto e perso quote di mercato “.

L’offerta di mercato esprime un ritorno prepotente della tecnologia ink jet: “ Per HP il ritorno delle ink jet si spiega con un’evoluzione della tecnologia passo dopo passo. Non ci sono più vincoli : costi , qualità della stampa , tempi di asciugatura degli inchiostri. In più il salto per HP è stato nelle nuove testine di stampa che tolgono l’ultimo limite rimasto , quello della velocità di stampa”.

Si torna a parlare di PC e tablet anche a confronto che molti fanno con Dell. Doveroso rispetto per Dell, “ma va valutato con cura quanto il business consumer sia marginale in un’azienda. Un altro versante è quello della qualità della rete distributiva” , un punto fisso di HP nel mercato. E HP sta cominciando a muoversi anche nei tablet proprio con Slate 7 ( Android consumer ) e con ElitePad (Windows 8 Pro professionale) .

Da circa sei mesi le business unit di HP sono state semplificate e portate a un raggruppamento attorno alla grafica di grande formato, alla stampa sia laser che inkjet , ai personal computer e alla mobilità.

Infine la forza del canale distributivo :“ In HP Italia tutti i manager sono persone impegnate da tempo in una forte collaborazione con il canale”. In generale alla nuova vitalità dell’engineering sui prodotti si accompagna una riscoperta dei valori della collaborazione all’interno e con i partner .

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore