Google,altro record. 17 miliardi di dollari in un trimestre

Enterprise

Google sulla strada di ricavi per 60 miliardi di dollari all’anno

Tra acquisizioni , vendite, puntate sulle tecnologie di punta ( robot e domotica) sembra che Google sappia però restare con i piedi per terra per i business tradizionali . E il mercato premia un’azienda che nel 2004 quotava 85 dollari per azione e ora è oltre la soglia dei 1139 dollari. Dunque un altro report finanziario trimestrale straordinario per l’ azienda californiana : quasi 17 miliardi di dollari e profitti per 3,4 miliardi di dollari. Con questo sia arriva su base annua a 57,9 miliardi ( più 15 per cento sull’anno precedente) .

Su base trimestrale in grande spolvero le rendite da pubblicità ( oltre 10 miliardi dai siti di Google e 3,5 miliardi di dollari dai siti partner) . Con risultati al di sopra delle attese degli analisti. Se la maggior parte del fatturato arriva dalla vendita di pubblicità , il trend del costo per clic è in diminuzione dell’11 per cento. Tuttavia la crescita del traffico compensa largamente un trend al ribasso del costo unitario che dura da due anni. Raddoppi per il fatturato non proveniente dalla pubblicità a 1,65 miliardi di dollari. Qui dentro stanno le vendite di terminali mobili. E l’attività in questo campo diventerà ancor più profittevole con la cessione a Lenovo di Motorola Mobility. In effetti solo nell’ultimo trimestre Motorola è costata a Google 384 milioni di dollari. La crescita del fatturato negli anni resta impressionante: 37,9 miliardi di dollari nel 2011, 50,2 miliardi nel 2012 e 57,9 miliardi nel 2013. Al momento Google dispone di 58,7 miliardi di liquidità .

Il successo finanziario proviene in modo evidente dalla pubblicità online, ma la crescita di fatturato – oltre che dai device è venuto dalla vendita di contenuti e di app dallo store Google Play. Bene le vendite di Nexus 5 e Chromebook. L’effetto della vendita di Motorola Mobility a Lenovo, l’acquisizione da 3,2 miliardi di dollari di Nest ,l’accordo di licenza di brevetti con Samsung , l’acquisizione del fornitore di applicazioni di Intelligenza artificiale Deepmind non hanno avuto ancora effetto sulla trimestrale , ma lo avranno nella prossima.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore