Innovazione ICT per la governance del Paese

EnterpriseFisco e FinanzaProgettiPubblica Amministrazione

Il declino gli investimenti in Italia. Nell’anno 2009 sono arrivati in Italia 30 miliardi di dollari di investimento diretto da soggetti esteri

La School of Management del Politecnico di Milano e Fujitsu hanno dato vita a Milano a un evento sul tema “Una nuova governance per l’innovazione in Italia”.
L’efficienza e la qualità della Pubblica Amministrazione sono diventati ormai a tutti gli effetti elementi prioritari per incrementare la competitività di una nazione come l’Italia. Le tecnologie ICT sembrano essere una leva in grado di portare verso una PA qualitativamente migliore ed economicamente sostenibile per la collettività.
Una preoccupazione condivisa da gran parte dei relatori è il rischio che nell’attuale scenario possa verificarsi un taglio o un rinvio degli investimenti ICT.
Nel corso del convegno Pierfilippo Roggero, Senior Vice President, Southern & Western Europe di Fujitsu Technology Solutions, ha toccato i temi della perdita di competitività dell’Italia e della mancanza di investimenti esteri in Italia: “ In un mondo globalizzato è chiaro a tutti che il ruolo delle aziende multinazionali è sempre più marcato. Le dimensioni dell’investimento diretto estero in Italia sono storicamente importanti. Ma questa massa di investimento è invecchiata, si è ridotta, ed è oggi minacciata dalle decisioni di investire altrove. Gli investimenti delle multinazionali in Italia sono pari a circa 400 miliardi di dollari. Nell’anno 2009 sono arrivati in Italia 30 miliardi di dollari di investimento diretto proveniente da soggetti esteri. L’Italia non ha più le condizioni di sistema per attirare capitali stranieri”.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore