Finalmente arriva una standardizzazione dell’Ecm

Enterprise

Big come Ibm, Microsoft e Emc si sono unite per creare omogeneità nel content management

Con l’obiettivo di trovare un nuovo standard industriale capace di generare la massima interoperabilità tra i vari prodotti realizzati nel campo dell’enterprise content management, colossi del calibro di Ibm, Microsoft ed Emc hanno unito i loro sforzi. La notizia è stata data in occasione del summit annuale Portals, Content and Collaboration condotto da Gartner, il cui portavoce ha sottolineato come fossero almeno 15 anni che non veniva presentata una novità così significativa nel settore.

Da tempo, infatti, un pool di progettisti sta lavorando sugli standard aperti del progetto Oasis (Organization for the Advancement of Structured Information Standards). Il fatto che tre competitor tra i big del comparto abbiano attuato una sinergia per consentire il migliore interfacciamento tra i loro sistemi è infatti un segno dei tempi: il mercato, infatti, sta evolvendo verso nuovi modelli di sviluppo che vedono portali basati su realtà di tipo cloud, dinamiche di collaborazione e soluzioni per la gestione dei contenuti in cui le esigenze di una massima integrazione devono conciliarsi con il Tco. Secondo gli analisti oggi la scelta è molto più vasta e nel giro di quattro anni la metà delle aziende avrà asservito almeno una delle sue componenti critiche in una logica di cloud computing.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore