Dell, la telenovela si scalda con la ventilata offerta alternativa di Blackstone

Enterprise

Anche il fondo Blackstone ha avuto accesso ai libri contabili di Dell in vista di un’offerta alternativa a quella di Michael Dell stesso insieme a Silver Lake Partners con un aiutino di Microsoft

L’affare da 24,4 miliardi di dollari per portare Dell alla privatizzazione , già nel mirino di alcuni azionisti insoddisfatti , ora deve affrontare anche un’offerta concorrente. La strada in salita di Michael Dell per portare fuori listino la società che porta il suo nome diventa ancora più ripida dopo che anche il fondo di investimento Blackstone Group ha deciso di prendere in considerazione di fare a sua volta un’offerta di acquisto. Insieme con le rivali HP e Lenovo, anche Blackstone ha avuto accesso ai libri contabili di Dell aperti in vista della possibilità di un’offerta alternativa a quella di Dell stesso insieme a Silver Lake Partners con un aiutino di Microsoft.

Ma i termini sono piuttosto stretti vista la scadenza del periodo di “shopping” prevista per il 22 marzo che obbliga il consiglio di amministrazione a prendere in considerazione offerte alternative e più vantaggiose. D’altra parte la voce potrebbe essere solo una mossa tattica per obbligare Dell e soci ad aumentare il valore della loro offerta di buy out. Addirittura alcune riviste economi che Usa arrivano a fare i nomi di un possibile sostituto di Dell.

Per una cordata Blackstone si fanno i nomi di Mark Hurd , ora in Oracle , e di Michael Cappellas , presidente di VCE , la joint venture tra EMC, VMware e Cisco. Tra gli azionisti critici sulla mossa di Dell ci sono – come noto – Southeastern Asset Management e T. Rowe Price (13 per cento di azioni insieme ) e l’investitore Carl Icahn ( 6 per cento).

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore