Decollano le vendite di telefoni Ip in Europa

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Frost & Sullivan ha stimato un aumento delle vendite pari al 14,3%, contro un calo del 3% per i combinati classici

Secondo uno studio pubblicato recentemente dagli analisti di Frost & Sullivan, il mercato europeo dei terminali telefonici d’impresa ha generato oltre 1,2 miliardi di euro nel 2007 e dovrebbe raggiungere circa 2,2 miliardi entro il 2013.

In questo contesto, i telefoni Ip hanno prodotto vendite per il 46,1% del totale, dimostrando di poter rapidamente acquisire il peso preponderante nella telefonia d’impresa. Per il 2007, la crescita è stata del 14,3%, mentre i telefoni tradizionali hanno visto le loro vendite calare del 3,1%.

Secondo Frost & Sullivan, questa crescita, della quale hanno beneficiato anche gli altri terminali Ip, come i soft phone, i telefoni Sip e quelli wireless, si spiega con l’adozione crescente degli autocommutatori da parte delle imprese. L’analista, tuttavia, incoraggia i fornitori del settore a sviluppare programmi di promozione sui telefoni Ip, per stimolare le imprese a sostituire i loro modelli tradizionali con versioni Ip sia wireless che non, a seconda dei casi.

Read also :