Continuano a crescere le vendite mondiali di pc

Enterprise

La regione Emea mostra un dinamismo che invece manca negli Usa. Hp resta leader, mentre sale a passo rapido Asus

Anche nel secondo trimestre del 2008, in accordo con le stime di Gartner, le vendite mondiali di personal computer hanno mostrato un significativo trend di crescita, anche se in termini di valore i dati risentono del progressivo calo dei prezzi.

Secondo i risultati preliminari pubblicati dall’analista, 71,9 milioni di pc sono stati rilasciati nel secondo trimestre , con un’ascesa del 16% rispetto allo stesso periodo del 2007.

La regione Emea ha mostrato un tasso di crescita particolarmente forte (23,5%), mentre gli Stati Uniti sono saliti solo del 4,2%. Evidentemente, gli effetti della recessione sono stati fin qui più contenuti in Europa, Medio Oriente e Africa, ma Gartner ha sottolineato come la buona prestazione si stata ispirata soprattutto dal declino dei prezzi, che hanno comunque avuto impatto sui fatturati, sui margini e sulla spinta al consolidamento.

Nella regione Emea è stata Hp a guadagnare la leadership, con 4,5 milioni di unità vendute, equivalenti a una crescita del 28,3% anno su anno. Di gran lunga, però, il miglioramento più significativo del periodo è stato registrato da Asus, ascesa ormai fra i primi cinque vendor in Emea (per la prima volta nella sua storia), evidentemente grazie al clamoroso successo dell’Eee Pc. Il costruttore orientale ha venduto 1,3 milioni di unità, ovvero il 159,1% in più rispetto a un anno fa, raggiungendo così il quinto posto, dietro Hp, Acer, Dell e Toshiba.

Sempre nella regione Emea, il 5% del totale dei pc mobili venduti sono stati mininotebook, come l’Asus Eee Pc. Negli Usa, la percentuale non ha raggiunto il 3%.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore