Competenze e formazione in SPS Italia 2019. It e Ot sempre più uniti

Enterprise

Sps Ipc Drives Italia si terrà a Parma dal 28 al 30 maggio 2019. Temi centrali sono la formazione, le competenze e il matrimonio tra It e Ot. I vertici di Messe Frankfurt Italia spiegano cosa accadrà il prossimo anno

L’intelligenza artificiale si inserisce nel settore fieristico. Per la prima volta un robot, TeoTronico, sviluppato interamente in Italia, sarà il filo conduttore della nona edizione della Sps Ipc Drives Italia che si terrà a Parma dal 28 al 30 maggio 2019. I vertici della Messe Frankfurt Italia hanno presentato l’evento che, quest’anno, ha cambiato ‘sottotitolo’ in “Automazione e digitale per l’Industria“, a suggellare il connubio tra IT e OT.

Donald Wich

Quindi, come ha segnalato Donald Wich, amministratore delegato Messe Frankfurt Italia, quella del 2019, è un “progetto di fiera a guida autonoma, un po’ come le auto che possono essere guidate autonomamente”. Ma non è solo quello il fil rouge dell’edizione 2019, sarà anche la formazione, i giovani e le competenze: “la fiera passa da punto di incontro tra imprese a punto di incontro tra imprese e scuole, istituti tecnici attraverso la formazione”, spiega.

District 4.0

Sps Ipc Drive Italia però può anche essere paragonata alla nona sinfonia di Beethoven, l’Incompiuta, in quanto è un progetto in continua evoluzione. E’ Francesca Selva, vice president marketing & events Messe Frankfurt Italia, a spiegare le novità dell’edizione 2019. “L’evento cambia seguendo i nuovi trend tecnologici, cambia il sottotitolo, compaiono termini come digitale, volto a segnare come l’It e l’Ot vadano a braccetto. L’edizione 2019 è caratterizzata da un ampliamento della struttura, nei padiglioni aumentano i progetti, un progetto know how che diventa un distretto 4.0, una cittadella dove le aziende, i giovani, le Pmi toccheranno con mano i progetti 4.0. Il padiglione 4.1 è dedicato alla robotica e alla meccatronica, ma il District 4.0 si sviluppa lungo i padiglioni 4 e 7 che rappresentano il percorso digital transformation. Nel 2019 – continua Selva – cavalcheremo il filo rosso delle competenze e della formazione: nell’evento ospiteremo un campus per studenti, un digital hub per creare rete tra le Pmi, per nuove soluzioni manifatturiere, stimolati da partner, clienti, manifatturiero, scuole, Fondazione Cariplo”, conclude Selva.

Francesca Selva

La seconda giovinezza della robotica industriale

Tra tante novità, c’è anche un settore che ha ritrovato una seconda giovinezza. E’ Alessandro Gasparetto, professore dipartimento Politecnico di Ingegneria e Architettura dell’Università di Udine, ad affermare che proprio “la robotica industriale ha trovato una seconda giovinezza con industria 4.0 e la digitalizzazione. Storicamente – spiega – il robot rappresentava un’entità segregata e oggi il paradigma si è ribaltato: anche i robot entrano nell’ambiente industriale e rappresentano servizi: escono dalle industrie e questo è il dato nuovo. L’impulso alla robotica conduce verso una produzione più raffinata e flessibile e porta indubbi vantaggi ai produttori. Focalizzandosi su questo aspetto, anche in Sps Ipc Drives Italia ci sarà una sezione dedicata alla robotica”.

Presentazione di SPS Ipc Drives 2019

Tornando a Sps Ipc Drives Italia e alle dichiarazioni di Wich, questo evento rappresenta un portafoglio. “Oggi sono cinque manifestazioni che, oltre all’Italia e all’evento a Norimberga, che ha chiuso i battenti qualche settimana fa, con un nuovo padiglione e un record di presenze di aziende italiane, più di un centinaio, che a livello industriale continuano a crescere, ricordiamo l’Sps a Dubai e poi in Cina e in India. Si tratta di un portafoglio fieristico completo per Messe Frankfurt che vede, complessivamente, circa 150 manifestazioni fieristiche al mondo”.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore