Un nuovo business plan per Riverbed che si deve ristrutturare

Enterprise

Il problema di Riverbed è di migliorare oltre alla struttura dei costi anche le performance e i margini operativi

Anche Riverbed Technology entra nel gruppo delle aziende tecnologiche che devo affrontare una fase di ristrutturazione di fronte alle difficoltà finanziarie.
I dirigenti della società che sta affrontando un percorso di crescita che vada oltre le sue radici che affondano nelle soluzioni di WAN Optimization verso soluzioni di infrastruttura per la gestione delle performance delle applicazioni ha dato il via con questo mese di ottobre a uno sforzo di riorganizzazione con l’obiettivo di tagliare costi ( tra i 20 e i 25 milioni di dollari) e migliorare i margini operativi. Il passo sarà veloce e tutto dovrà avvenire entro la fine di quest’anno.

kennelly-riverbed

Il problema della società , come sottolineato dal suo CEO Jarry Kennelly, è di migliorare oltre alla struttura dei costi anche le performance e i margini operativi. Non ci sono molti altri particolari , ma la decisione arriva insieme alle previsioni dei dati del terzo trimestre con un fatturato atteso tra i 276 e i 277 milioni di dollari in caduta rispetto a una stima precedente tra 285 e 291 milioni. Le cifre esatte sono previste per i prossimi giorni.

Sul tavolo delle proposte ci sono anche decisioni che vanno a toccare le strategie , oltre che la finanza.
Anche in questo caso , come dietro altre attività ( vedi EMC) , le pressioni arrivano da Elliott Management, una cui offerta di acquisizione per 3 miliardi di dollari è stata respinta nel gennaio scorso.

Nel secondo trimestre Riverbed aveva registrato una crescita del fatturato del 6 per cento con un utile positivo , mentre il medesimo periodo dello scorso anno aveva segnalato perdite per oltre 16 milioni di dollari.
Nel frattempo Riverbed continua a sfornare prodotti in area application performance,
Le aziende stanno evolvendo verso un modello ibrido con asset privati on-premise e servizi pubblici nella cloud, di conseguenza stanno affrontando nuove sfide legate alle performance, inclusa una maggiore complessità architetturale e punti ciechi nel supporto, nella gestione e nella sicurezza. Riverbed SteelApp Traffic Manager 9.7 risponde a questi problemi, permettendo all’azienda ibrida di accedere e fornire applicazioni in modo veloce, sicuro e a costi contenuti.
Riverbed SteelApp Traffic Manager 9.7 garantisce una maggiore protezione da attacchi a livello applicativo e una gestione più semplice nella cloud.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore