AT&T: 48,5 miliardi di dollari per DirecTV

Enterprise

AT&T: piano di acquisizione di DirecTV (tv via satellite) per 48,5 milioni di dollari. 26 milioni di utenze Usa

Mentre il clima Usa non sembra favorire la net neutrality arriva la notizia della maxi acquisizione di AT&T su DirecTV , un provider di pay TV con 20 milioni di utenti. L’accordo è già stato approvato dai rispettivi consigli di amministrazione. Con un prezzo di 95 dollari per azione – che portano il valore della transazione a 48,5 miliardi di dollari – AT&T diventerà uno di principali gestori di pay TV negli Stati Uniti se aggiunge i suoi 6 milioni di utenti ai 20 milioni di DirecTV.

Il significato tecnologico sta tuttavia nell’unione di una rete ad alta velocità nel fisso e nel mobile con un sistema di diffusione di contenuti in broadband via satellite che dà accesso ad oltre 70 milioni di case e utenze.

Nell’esaminare la nota ufficiale di AT&T sull’acquisizione gli esperti ricordano la fallita fusione tra TV e cavo , quella volta con Dish che cercava la fusione con Sprint. La fusione viene definita come “ un’opportunità unica per ridefinire il settore industriale dell’entertainment video e creare una azienda in grado di offrire pacchetti differenziati e contenuti ai consumatori con la mediazione di diversi device – mobili, Tv, portatili , auto e anche aeroplani”. In più DirecTV porta in dote anche un’attività importante che riguarda la popolazione latino americana.

pc_awards_news1

In precedenza il mercato Usa dei contenuti era stato movimentato dalla possibile fusione tra Comcast e Time Warner Cable ( TWC) che potrebbe creare creato la prima rete TV via cavo con 30 milioni di abbonati e una penetrazione nell’ 80 per cento del case americane. 45 miliardi di dollari il valore dell’operazione in questo caso. Entrambe le operazioni entrano ora nella fase di scrutino da parte degli entri regolatori. L’operazione Comcast TWC è già diventata una documento di 181 pagine nelle mani della FCC (Federal Communications Commission).

Nel frattempo gli osservatori si attendono nuovi dettagli sulla portata dell’acquisizione da parte di At&T. Inutile dire che i tempi previsti per l’operatività dell’accordo stanno attorno ai 12 mesi. E sullo sfondo stanno le attività per abbattere il baluardo della neutralità della rete Internet.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore