Affare Broadcom CA Technologies, verso una marea di licenziamenti

AcquisizioniEnterprise

Broadcom potrebbe licenziare quasi la metà dei dipendenti CA Technologies negli USA, e in UK verrebbero liquidati circa 250 dipendenti su 380. Dietro le frasi di circostanza di Broadcom saltano migliaia di posti di lavoro

Questa settimana si è conclusa l’acquisizione di CA Technologies da parte di Broadcom con l’operazione, che definiamo complementare, per cui la società di investimenti Thoma Bravo alla chiusura delle operazioni ha subito annunciato l’acquisto di Veracode da Broadcom per quasi un miliardo di dollari cash, oltre il 50 percento in più di quello che l’azienda aveva pagato all’inizio dello scorso anno.

Al di là dei dettagli dell’accordo di cui abbiamo già parlato su Silicon, però le preoccupazioni arrivano oggi da fonti autorevoli oltreoceano secondo le quali Broadcom prevede di licenziare praticamente la metà dei dipendenti CA Technologies americani. Su 5mila dipendenti ne verrebbero lasciati a casa in differenti modalità circa il 41 percento, e ne rimarrebbero poco più di 2800.

Hock Tan – Presidente e Ceo di Broadcom

E non ci si potrebbe aspettare diversamente. E’ facile infatti pensare ad una strategia simile a quella già applicata da Broadcom su Brocade con il taglio a giugno di circa 1100 dipendenti dopo la fusione tra le aziende del 2017.

Una dichiarazione a CRN da parte del management di Broadcom non fa che alimentare i timori collettivi circostanziando la strategia per le risorse umane con le solite frasi: “Come per qualsiasi acquisizione, cerchiamo di allineare le competenze e le risorse per perseguire in modo più efficace le odierne opportunità di mercato, il che richiede inevitabilmente riduzioni in determinate aree dell’azienda, decisioni difficili ma necessarie, e lavoriamo con dipendenti interessati per garantire che abbiano servizi e supporto adeguati”.

E dichiarazioni allineate a questa non mancano rilasciate anche ad altre testate statunitensi, cui si possono aggiungere i numeri di altri licenziamenti in altri Paesi, tra cui UK. Ci riesce davvero difficile pensare che il comportamento non sia replicato anche in altri Paesi in Emea.

In UK la marea di licenziamenti sarebbe un vero tsunami. Verrebbero liquidati quasi 250 dipendenti su circa 380. Numeri che tolgono ogni senso alle parole del Ceo di Broadcom Hock Tan quando dice di accogliere “l’eccezionale team dei dipendenti CA nella famiglia Broadcom”.

Insomma per CA Technologies si avvicina il momento della resa dei conti. Con gli analisti che evidenziano come la fine degli exploit di CA sia iniziata già nei primi anni Duemila. Si fa riferimento ad entrate all’epoca erroneamente dichiarate per 500 mln di dollari e alla condanna di Sanjay Kumar per frode.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore