Seagate: più ricavi ma anche (molti) più licenziamenti

Data storageStorage

Per Seagate le vendite di hard disk sono andate meglio del previsto nell’ultimo trimestre ma questo non elimina le necessità di ristrutturazione, che anzi comporteranno 6.500 nuovi tagli

Seagate Technology ha annunciato i risultati economici preliminari relativi al suo quarto trimestre fiscale 2016, terminato alla fine dello scorso giugno. I ricavi ammontano a circa 2,65 miliardi di dollari per un margine lordo del 25 percento. Si tratta di cifre migliori di quelle preventivate di 2,3 miliardi di dollari con un margine del 23 percento.

Questo miglioramento è dovuto, spiega Seagate, a una richiesta di hard disk che è stata superiore alle aspettative e ha portato alla vendita di circa 37 milioni di pezzi per una capacità complessiva di 62 exabyte circa. Più in dettaglio, c’è stata una domanda maggiore del previsto per i modelli enterprise e questo ha contribuito a innalzare il margine lordo, insieme a un contenimento dei costi.

Il ClusterStor L300
Il ClusterStor L300 di Seagate, per il mondo enterprise

Secondo Steve Luczo, Chairman e Chief Executive Officer di Seagate, la domanda di hard disk per il mondo enteprise crescerà sulla spinta delle necessità di storage delle applicazioni mobile e cloud. Questo bisogno di spazio di storage aumenterà anche a lungo termine più rapidamente di quanto non aumenti la densità di memorizzazione dei dischi, motivo per cui si venderanno più dischi. “Seagate continuerà a far evolvere la sua offerta di prodotti, gli investimenti in tecnologia e la capacità di produzione” in modo da seguire questo trend, ha spiegato il CEO.

Ma tutto questo non elimina le necessità di ristrutturazione della società che, anzi, si fanno ancora più problematiche. Oltre al piano di tagli per 1.600 dipendenti già delineato tempo fa, ora Seagate ne ha annunciato un altro ancora più corposo. La società ha in piano altri 6.500 licenziamenti che stavolta dovrebbero riguardare in particolare la parte manufacturing e dovrebbero essere completati entro la fine del nuovo anno fiscale, quindi entro la fine di giugno 2017.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore