Pure Storage chiude l’accordo di acquisizione di StorReduce

Data storageStorage

L’acquisizione della società porterà a Pure Storage la capacità di sofisticare la tecnologia di deduplicazione ottimizzata per il cloud nel proprio portafoglio di prodotti storage

Pure Storage ha annunciato l’acquisizione di StorReduce. L’operazione di acquisizione, che è stata conclusa durante questo mese di agosto, ha visto Pure Storage mettere gli occhi sull’azienda privata con sede a Sunnyvale, in California, che ha una soluzione di storage cloud-first definita per la gestione di dati non strutturati su larga scala. L’acquisizione della società porterà a Pure Storage la capacità di sofisticare la tecnologia di deduplicazione ottimizzata per il cloud nel proprio portafoglio di prodotti storage ed espandere le proprie integrazioni di cloud pubblico per soddisfare la crescente domanda di gestione di dati non strutturati in ambienti cloud.

La tecnologia ottimizzata per il cloud di StorReduce riduce i costi di storage e larghezza di banda consentendo soluzioni flash plus cloud in una varietà di casi d’uso, tra cui tiering dei dati, migrazione e protezione. Gartner ha riconosciuto e osservato come lo sviluppo di una strategia cloud privata, ibrida o pubblica sia il problema principale delle società, oggi, in particolare, una su tre ne definisce questa come la sfida principale.

Pure Storage acquista StorReduce

Siamo entusiasti di entrare a far parte del team di Pure Storage. StorReduce e la società condividono un obiettivo comune per consentire ai clienti di ottenere il massimo dai propri dati nel mondo sempre più ibrido del cloud“, afferma il ceo di StorReduce, Vanessa Wilson. “Grazie alla combinazione delle capacità di riduzione dei dati di StorReduce e delle tecnologie di storage flash e object di Pure, ora possiamo ottimizzare molte moderne applicazioni cloud native e molti carichi di lavoro di dati non strutturati esistenti, in particolare il recupero rapido, a una velocità maggiore.”

“Il team di StorReduce ha costruito una tecnologia incredibilmente interessante che ha l’opportunità di avere un impatto importante sulle architetture di storage di prossima generazione“, ha affermato il ceo di Pure Storage, Charles Giancarlo. “Insieme, aiuteremo i clienti a eseguire architetture incentrate sui dati che si collegano senza soluzione di continuità da on-prem a cloud”.

Read also :