Frena il mercato storage di fascia bassa

AccessoriData storageStorageWorkspace

Il 2015 del mercato storage cosiddetto PELS fa segnare un -9 percento in volumi, segno scendo IDC del sempre maggiore successo dei servizi cloud

IDC ha comunicato alcune cifre riguardanti il mercato storage che definisce “personal and entry-level storage” o PELS, ossia l’insieme di prodotti storage destinati a un pubblico che spazia dal singolo utente sino alla piccola impresa. Per IDC il mercato si suddivide poi in “personal storage” con unità a uno o due slot per dischi e in “entry-level storage” per le unità da tre a dodici slot.

Nel complesso il mercato PELS ha registrato nel 2015 vendite per 68,5 milioni di unità, pari a un declino del 9,2 percento rispetto alle vendite del 2014. In valore il mercato ha mosso qualcosa come 5,4 miliardi di dollari, segnando una flessione del 15,1 percento anno su anno. Sono i primi cali dal 2011 e testimoniano secondo IDC la diffusione dei servizi di cloud storage. Come risposta, gli attori del mercato PELS devono talvolta muoversi modificando il loro posizionamento nel settore.

storage-idcIl segmento del personal storage rappresenta la quasi totalità del mercato PELS in volumi ed è proprio il declino della fascia personal a comportare i numeri negativi di tutto il settore. In confronto, in volumi il segmento dei prodotti per le imprese ha segnato sì un declino, ma molto inferiore (-2,5 percento anno su anno) della media PELS. Dal punto di vista tecnologico il trend evidente è la transizione verso l’utilizzo di dischi a capacità più elevate sia per i modelli da 3,5 pollici – dove i dischi da 3-5 TB sono di poco prevalenti rispetto a quelli da 1-2 TB – sia per le unità da 2,5 pollici, dove la transizione è tra le unità da 1 TB e quelle da 2-4 TB.

Dal punto di vista dei produttori il mercato vede la prevalenza delle aziende che producono direttamente gli hard disk usati nei prodotti finali. Questi produttori sono molto forti nel segmento personal ma stanno cominciando a rafforzare nettamente la loro posizione anche nel mercato delle PMI. Non si tratta comunque di un momento semplice per nessuno come testimoniano varie dinamiche societarie tra acquisizioni, dismissioni e ristrutturazioni.

Anche per queste evoluzioni la “top 5” del mercato PELS 2015 è più una “top 4”. Guida Western Digital con quasi il 32 percento del comparto in volumi, seguita da Seagate (26 percento), Toshiba (17) e Buffalo (3). Il resto del mercato è fatto dalla generica classificazione “altri”.

Read also :
  • Buffalo
  • idc
  • mercati
  • rapporti
  • seagate
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore