Lenovo e NetApp, i riflessi della partnership in Italia

Data storageStorage

Lenovo e NetApp collaborano per il successo dei nuovi sistemi storage ThinkSystem DE e ThinkSystem DM, marchiati, supportati e introdotti sul canale da Lenovo, con l’expertise NetApp

Pochi giorni fa Lenovo e NetApp hanno annunciato la partnership strategica basata sull’idea di di sviluppare e poi portare al mercato nuovi prodotti e soluzioni flash storage, scalabili in azienda come anche nel cloud, con l’obiettivo di aiutare i clienti a modernizzare l’infrastruttura IT, in modo da traguardare i propri obiettivi nell’ambito della digital transformation. La partnership è già concreta e in atto, anche in Italia.

Ne parliamo con Alessandro De Bartolo, Country Manager per l’Italia di Lenovo Data Center Group e con Marco Pozzoni, Direttore Generale di NetApp Italia.

Alessandro de Bartolo, Country Manager Lenovo DCG Italia

Il termine transform in casa Lenovo è da mesi un mantra. Lenovo lo usa per comunicare all’esterno l’abilitazione alla trasformazione, ma riflette anche il lavoro interno dell’azienda soprattutto nella parte Data Center.
Il percorso di Data Center Group è scandito dal portafoglio prodotti ThinkSystem (server, storage e networking i building block del DC) e ThinkAgile (infrastruttura software defined sulla base dei blocchi ThinkSystem), come dall’introduzione a fine 2017 della nuova proposta software defined, e poi appena prima della pausa estiva dai risultati Lenovo in ambito HPC.

Commenta De Bartolo: “La visione d’insieme svela l’obiettivo di Lenovo di voler rappresentare il partner più fidato per abilitare la trasformazione intelligente nell’infrastruttura dei clienti, con una proposta adeguata per il nostro tessuto di impresa”. Per farlo Lenovo ha creato una nuova struttura specializzata (marketing e vendita) per la supply chain (in Europa in particolare) ha creato nuovi segmenti specifici per clienti specifici e ha creato nuovi programmi di canale e rinforzato il team di leadership a tutti i livelli, con la conferma del management italiano e l’ingresso di Thomas Giudici, Channel Sales Manager DCG.

Sono arrivati i risultati. I tassi di crescita del 39 percento trimestre su trimestre e del 49 percento anno su anno lo documentano.
L’annuncio odierno in ambito ThinkSystem dovrebbe essere di ulteriore spunto.

Da oggi la gestione del dato e le novità nei dispositivi storage in ambito DCG Lenovo vedono l’avvio della partnership con NetApp, si tratta di una collaborazione strategica (non la prima partnership) che riconosce la leadership nelle tecnologie di data management del partner. E per il mercato cinese la joint venture è ancora più stretta con un go to market dedicato, per l’evoluzione rapida del mercato.

I risultati immediati si declinano nel blocco ThinkSystem che si arricchisce di dieci nuove famiglie di prodotti e soluzioni per la gestione del dato, marchiate Lenovo, con il brand ThinkSystem DE e ThinkSystem DM (con Ontap Data Management). Essi utilizzano al loro interno le tecnologie NetApp, ma sono costruiti da Lenovo. Le aziende sono quindi già pronte a collaborare attivando nuove sinergie.I prodotti saranno supportati dalla struttura Lenovo, per tutto il ciclo di mercato (disegno, implementazione e supporto on premise) e ovviamente per la distribuzione.

ThinkSystem DM Series

Sarà un’opportunità importante ovviamente per entrambe le realtà. Lenovo potrà accedere a un’offerta di prodotti più ampia e con tecnologie di prima classe nella gestione del dato, colmando un evidente gap con i sui due competitor più importanti (HPE e Dell Technologies). Le aziende hanno compiuto lo studio sui partner di canale, naturalmente focalizzati su prodotti differenti, studio che non ha indicato una sovrapposizione superiore al 20/25 percento. Lenovo investirà sul personale di vendita specializzato su queste soluzioni, ma anche NetApp dovrà farlo per mettere a disposizione di Lenovo personale dedicato ai nuovi prodotti.

Marco Pozzoni Direttore Generale NetApp

Marco Pozzoni, Direttore Generale di NetApp Italia, svela il potenziale tecnologico della partnership: “Le due famiglie di prodotti DE e DM si basano effettivamente su due architetture di casa NetApp, l’E-Series (dedicata all’HPC, alta velocità, copertura di uno spettro di clientela molto ampia), la componente più classica dell’architettura Fas, declinata con Ontap, trova il suo utilizzo principe ora nell’offerta Lenovo ThinkSystem DM, con una forte spinta anche sul mondo cloud”. 

La collezione prevede disponibilità di sistemi all-flash, ibridi, per la gestione di file storage e block storage, e i sistemi sono già a portafoglio. NetApp ha a listino anche un sistema NVMe (l’A800) che sarà oggetto di futura espansione all’interno del portafoglio Lenovo.

Per NetApp, pure, si tratta di una partnership molto importante, per quanto non sia la prima (le prime risalgono anche a 15/18 anni fa). Nel corso della sua evoluzione l’azienda è passata da un’identità di semplice storage provider ad essere oggi un vero hybrid cloud provider, come spiega Pozzoni sottolineando come oggi gli assi portanti della proposta siano proprio le soluzioni flash e hybrid cloud.

L’azienda cresce del 67 percento anno su anno in ambito Flash (leader di mercato globale e a livello locale, con il 31 percento di crescita in Emea e 27 percento in Italia), da nove trimestri i risultati sono positivi e le partnership con i tre hyperscaler Google Cloud, Microsoft Azure e AWS offrono oggi la possibilità di utilizzare il medesimo sistema operativo Ontap direttamente dall’hyperscaler alla macchina virtuale.
Il vantaggio ora sarà un volume ancora più ampio di presenza tecnologica a diversi livelli che non può che agevolare ai clienti l’obiettivo Data Fabric di movimentazione trattamento e gestione del dato del tutto trasparenti.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore