Kroll Ontrack Survey: il backup si fa , ma la perdita di dati è ancora diffusa

Data storageStorage

Utilizzare una soluzione di backup non elimina completamente il rischio di perdita dei dati: è quanto emerge dai risultati di un sondaggio di Kroll Ontrack

In occasione del World Backup Day 2015, giornata dedicata alla sensibilizzazione per un corretto salvataggio dei propri dati Kroll Ontrack ha pubblicato i risultati di un sondaggio dal quale emerge che l’utilizzo di una soluzione di backup non sempre elimina completamente il rischio di perdita dei dati.

L’indagine per il 2015 conferma che la maggior parte dei consumatori e delle imprese stanno attuando soluzioni di backup, ma le lacune non intenzionali nel processo si stanno rivelando particolarmente insidiose: per il terzo anno consecutivo, ben oltre la metà degli intervistati (61%) aveva una soluzione di backup attiva nel momento della perdita di dati, in leggero calo rispetto al 65% del 2014 e al 63% del 2013.

kroltab

Con il 71% degli intervistati che esegue il backup dei propri dati quotidianamente (42%) o settimanalmente (29%), perché la perdita di dati è ancora una problema così comune? Purtroppo, controlli minori o backup che senza un evidente motivo non hanno funzionato, possono rendere inefficaci le procedure di salvataggio.

“Ciò che viene evidenziato anche quest’anno è che non è sufficiente adottare semplicemente una soluzione di backup e sperare per il meglio“, ha dichiarato Paolo Salin, Country Director di Kroll Ontrack Italia. “Quando quasi tre quarti degli intervistati confermano che stanno regolarmente effettuando il backup dei dati ma che, nonostante questo, stanno ancora perdendo le loro informazioni digitali, la criticità di una strategia di backup completo diventa evidente. Questo significa che è necessario verificare che la soluzione funzioni come previsto, e che vengano eseguiti test e monitoraggi con frequenza per garantire che il backup sia aggiornato e completo. Nei casi in cui una svista o il fallimento del backup portino alla perdita di dati, si consiglia di valutare l’assistenza di un fornitore di recupero dati affidabile ed esperto”.

Kroll Ontrack consiglia di prendere le seguenti misure proattive in sede di attuazione di una soluzione di backup per ottimizzare i risultati:

– impostare un programma di backup che comprenda la copertura di tutti i dispositivi individuati e supportati
– assicurarsi che i backup funzionino in maniera regolare e secondo il programma stabilito
– controllare regolarmente i rapporti di backup per avere indicazioni di errore o di fallimento
– testare regolarmente i backup per verificare che i dati siano stati accuratamente trascritti e i file siano intatti.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore