HPE accelera sulla strada dello storage flash (e non solo)

Data storageStorage

Raffica di annunci in campo storage per sistemi all-flash e ibridi, ma anche per il buon vecchio backup su nastro

Hewlett Packard Enterprise si rivolge alle aziende e ai service provider che stanno gradualmente migrando la propria infrastruttura di storage verso sistemi completamente basati su SSD e memorie flash e presenta loro un deciso rinnovamento della gamma di prodotti, in uno dei primi grandi annunci della sua nuova “vita” autonoma dal resto di HP. Le novità riguardano le famiglie 3PAR StoreServ, HPE StoreOnce e HPE StoreEver.

Le novità a marchio 3PAR StoreServ comprendono in primo luogo un sistema integrato – il 3PAR StoreServ 8200 Converged File and Block Starter Kit – che può ospitare al suo interno sia memorie flash sia un secondo livello di storage con hard disk tradizionali. Questo, secondo HP, perché le unità StoreServ hanno un’architettura ottimizzata per il flash ma non esclusivamente flash. Lo StoreServ 8200 fa quindi da sistema di consolidamento per lo storage dell’impresa ed è un primo passo verso l’approccio all-flash.

La configurazione standard del 3PAR StoreServ 8200 Converged File and Block Starter Kit comprende otto dischi SAS da 600 GB a 10mila rpm e 12 da 2 TB a 7.200 rpm, vari software e servizi di supporto. HPE ne ha anche presentato alcune reference architecture per gli ambienti di Virtual Desktop Infrastructure e SharePoint.

La linea HP StoreOnce
La linea HP StoreOnce

Altra novità importante è che i sistemi 3PAR StoreServ ora supportano le unità SSD basate su memorie flash 3D NAND, che secondo HPE offrono prestazioni migliori con un costo solo leggermente superiore. Le unità 3D NAND di HP saranno disponibili da metà dicembre: i prezzi partiranno da circa duemila dollari per drive e la capacità da 400 GB.

La linea dei sistemi per il backup e l’availability StoreOnce è stata ampliata con alcuni modelli entry e di fascia media che permettono il salvataggio dei dati su array flash. Si tratta dei modelli siglati StoreOnce 3100, 3520, 3540 e 5100 che hanno, rispettivamente, una capacità di backup grezza di 8, 12, 24 e 48 TB. Le unità sono compatibili con diverse soluzioni di backup e protezione dei dati e comunque includono il modulo software StoreOnce Recovery Manager Central per l’esecuzione di shapshot dai sistemi 3PAR StoreServ.

Infine, HPE ha anche rinnovato la sua linea StoreEver di drive interni e librerie automatizzate per il backup su nastro: ora supportano i media LTO-7.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore