Storage, un settore di mercato giunto a una svolta

Data storage

Il cloud computing ha eroso il mercato hardware. Le reazioni dei vendor sono imprescindibili

Dopo anni di crescita a doppia cifra delle vendite il mercato dell’hardware di storage in rete per le aziende sembra cominciare a registrare i veri effetti del cambiamento della spesa utente verso lo storage in cloud
Anche per EMC sono lontani i tempi in cui batteva record su record di crescita a doppia cifra per 25 trimestri consecutivi. Ora con il cloud computing che prende piede siamo arrivati a una svolta e a un momento cruciale .

Il panorama dell’offerta storage fotografato dall’analisi di Idc indica che il calo della domanda di sistemi high end ha creato un declino e una ritirata verso le posizioni del 2009. Diverse le ragioni del calo del mercato secondo Idc: il calo del 25 per cento nella spesa per lo storage di fascia alta, l’adozione delle tecnologie di ottimizzatine dello storage, la capacità degli utenti di soddisfare le loro necessità a breve termine con soluzoni di cloud pubblico.

gartner storage

Ma forse non è neppure tutta colpa del cloud. L’inizio di un trend inevitabile può essere fatto risalire a 8 anni fa con la nascita del modello ad abbonamento di Amazon. Ma dal punto di vista tecnologico del software e dell’hardware non si parla assolutamente di declino ; dopo tutto i dati alla fine devo risposare in qualche tipo di hardware . Infatti la capacità di storage su hardware – stato solido o dischi – è centinaia di volte superiore nei prodotti che solo un decennio fa: dunque si comprano meno unità a disco. I servizi di cloud storage stanno assorbendo sempre più contentuti e le aziende hanno sempre meno la necessità di comprare storage da tenere in casa.

cloudstorage

Le imprese e le organizzazioni rivolgono la loro fiducia verso i servizi di Amazon, Rackspace, HP, Google, Apple, Microsoft, IBM e altri anche per le loro necessità di storage mission critical e per il backup. E a ragione, se lo storage su cloud diventa sempre più affidabile e i prezzi scendono in funzione della maggior concorrenza sul mercato. Amazon e Google hanno abbassato i prezzi 43 volte dal 2006. A quanto pare siamo giunti a un punto di non ritorno come ampiamente previsto e atteso da molti esperti.

Come reagiranno i vendor di storage ? Apriranno nuove linee di attività? EMC l’ha già fatto . Ma Netapp,Dell, HP, Hitachi, Fujitsu e gli altri? Anche loro stanno spostandosi verso il cloud e relativi servizi di storage. Molto dipende dunque dalla velocità e dai tempi di reazione. Potrebbe essere che il 2014 veda un vincitore e molti vinti.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore