Nx4, archiviazione a misura di Pmi

Data storage

Emc aggiorna la gamma di storage low-end Celerra per fronteggiare meglio NetApp

Lo specialista hardware Emc ha deciso di focalizzare il proprio sviluppo pensando in particolare alle piccole e medie imprese e alle succursali aziendali realizzando nuovi dispositivi storage di fascia bassa che arrichiscono la linea Celerra.

Celerra Nx4, basato su storage Clariion e che può essere implementato in una Nas (networked-attached storage), iScsi, o Fibre Channel, risulta particolarmente indicata come soluzione che consente di consolidare file server distribuiti e storage su un’unica piattaforma. Il corredo funzionale comprende thin provisioning, tecnologia snapshot per il recupero dei dati e il backup nonché una console Web-based che automatizza la gestione dei volumi archiviati.

Nx4 offre un’ampia scelta di reti e sistemi che ne fanno un diretto concorrente di rivali del calibro di NetApp, Dell e Hp ma, più in particolare, la finalità di Emc è quella di proporre al mercato una valida alternativa al sistema più in voga al momento, ovvero Fas2020A di NetApp. Con drive Sas e Sata, Nx4 offre una capacità di archiviazione che va dai 4 ai 60 Terabyte con un prezzo base che parte da 20.375 dollari, sottolineando la competitività del prodotto che rispetto all’offerta Celerra precedente, ovvero la versione Ns20 venduta al costo di 32mila dollari. Nx4 supporta sia Microsoft, Unix e Linux che VMware.

Tra gli strumenti atti a semplificare gestione e utilizzo del nuovo apparato Emc è da menzionare un software denominato Startup Assistant, che consentirebbe di attivare il sistema di storage in soli 15 minuti e un’applicazione basata su Web e chiamata Celerra Manager che risolve in modo intuitivo l’amministrazione del sistema anche tramite wizard permettendo di approntare un file system con un solo click del mouse.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore