Ibm e Sun, testa a testa sui nastri

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Unità a nastro da 1 Tera e velocità fino a 160 Mbps

Quasi in contemporanea sia Ibm sia Sun Microsystems a hanno annunciato un tape drive da 1 terabyte. Per Ibm si tratta del System Storage Ts 1130 Tape Drive. Grazie a una velocità di trasferimento dati nativa di 160 Mbps, le operazioni di backup possono essere effettuate a una velocità del 54 per cento superiore all’unità della generazione precedente. Le specifiche dei nastro di Sun Micrososystems parlano di una velocità di 120 Mbps. Il TS1130 utilizza una testina Giant Magnetoresistive, che sfrutta una tecnologia di lettura/scrittura più evoluta, esclusiva di Ibm. L’unità utilizza le cartucce 3592 riscrivibili e Worm esistenti. Offre compatibilità retroattiva con i precedenti formati di nastro. Le operazioni di crittografia sono “drive based”. L’ Encryption Key Manager è supportato da un’ampia varietà di ambienti operativi.
Disponibile con qualche settimana anticipo e con un costo più contenuto è lo Storagetek T10000B tape drive di Sun Microsystems che lavora a 120 Mbps.

Read also :