Diversi aggiornamenti caratterizzano l’offerta storage di Sun

Data storage

Puntando a un corredo sistemistico open source la società rinnova la linea di array e prepara l’aggiornamento di Thumper

In risposta alle crescenti problematiche aziendali relative al moltiplicarsi esponenziale dei dati Sun prosegue la propria strategia d’offerta, incentrata sul software opensource come soluzione a corredo di una nuova serie di array per l’archiviazione e di una piattaforma ibrida che funzionalità server e storage.

La carrellata si apre sulla serie Sun Storage J4000, progettata sia per le Pmi che per la grande impresa, realtà che comunque hanno la stessa necessità di gestire il rapido e crescente volume di informazioni. La soluzione propone un interessante rapporto prezzo/prestazioni attraverso un’equazione secondo cui 1 gigabyte costa 1 dollaro americano. Oltre ad abbattere i costi grazie all’utilizzo del software open source, Sun Storage J4000 sfrutta l’alta densità consentendo di salvaguardare spazio. La famiglia parte dal prezzo base di 3mila dollari e include sistemi che raggiungono una capacità di spazion massima tra i 46 Tbytes e i 480 Tbytes. I modelli proposti sono J4200, con 12 drive per ogni vassoio, e dischi fino a 48 Sas (Serial Attached Small Computer Storage Interface) o Sata (Serial Advanced Technology Attachment). J4400 offre 4 drive per vassoio e 6 porte Sata espandibili fino a un massimo di 192 Sas/Sata dischi. J4500, modello a 4 armadi con 48 dischi per vassoio, 4 porte Sas scalabili fino a 480 dischi Sata.

StorageTek Sas Raid Hba (Host Bus Adapter) è invece un prodotto che consente agli utenti di collegare il J4000 direttamente ai server che girano su piattaforme Solaris, Linux o Windows, in ambienti OpenStorage e OpenSolaris.

Sun, inoltre, sta aggiornando Sun Fire X4500, piattaforma ibrida server-storage, soprannominata Thumper, con X4540, l che significa il doppio delle risorse computazionali allo stesso prezzo; il sistema, infatti, include sia capacità server che storage in un unico dispositivo che occupa solo 4 rack e arrva a contenere 48 dischi. Disponibile già da questo mese, la soluzione avrà un prezzo di partenza pari a 22,000 dollari.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore