DataCore Virtual SAN per lo storage definito dal software

Data storage

DataCore Virtual SAN permette di strutturare automaticamente lo storage indipendentemente dalla server o sistemi di storage o hypervisor

A VMworld Europe 2014 DataCore ha proposto due innovazioni che riguardano Virtual SAN (integrazione di qualunque hypervisor e qualsiasi storage) e le nuove funzionalità che saranno presto disponibili nella sua completa piattaforma di servizi per lo storage SANsymphony -V10.
DataCore consente di partire con una SAN virtuale sfruttando i server economici e il loro storage senza dover fare i conti con i costi e la complessità delle tradizionali reti di storage. E senza compromessi dovuti alle limitazioni di particolari hypervisor, sistemi convergenti, dispositivi Flash o specifici marchi di storage.

Virtual SAN sfrutta la tecnologia di decima generazione di DataCore per creare una soluzione software che lavora cross-platform con tutti i principali hypervisor, compresi vSphere e Hyper-V.
Virtual SAN consente di virtualizzare lo storage dei server basato su Flash e dischi fissi, oltre che di integrare le batterie di storage esterno a complemento dei loro sistemi convergenti. Nello specifico, la tecnologia consente di ottenere la disponibilità continua dei dati ed elimina la necessità di dover far fronte ai costi e alla complessità delle SAN tradizionali.
daatcore

I miglioramenti di DataCore Virtual SAN, che saranno resi disponibili a novembre, incrementeranno ulteriormente le prestazioni I/O e il livello di scalabilità, raddoppiando il numero di nodi (fino a 64), offrendo la possibilità di adottare configurazioni in grado di gestire 64 Petabyte di capienza e arrivando a superare i 100 milioni di IOPS.

datacore.virtualsan2
SANsymphony-V10 mette a disposizione un set completo di servizi per lo storage e offre un percorso di crescita in grado di riunire in un’architettura integrata tecnologie Flash e dischi tradizionali installati nei server, SAN esterne e storage cloud.

“Invece di tenere bloccati i clienti su una specifica infrastruttura che costringe a modificare le modalità di utilizzo dello storage e che crea ‘isole di dati’ separate, l’architettura ‘Data Anywhere’ di DataCore permette di gestire, virtualizzare e sfruttare lo storage dei server basato su Flash e dischi tradizionali insieme alle batterie esterne di storage distribuite in diversi dipartimenti, data center e siti remoti,” ha detto Christian Hagen, VP EMEA di DataCore.

 

Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore