LinkedData.Center, una piattaforma italiana per sfruttare gli open data

Business intelligenceData storage

LinkedData.Center si propone come piattaforma di gestione per le aziende che vogliono elaborare open data per estrarne conoscenza o realizzare nuovi servizi

Da tempo si sa che gli open data – grandi moli di dati resi pubblici in un formato immediatamente (ri)utilizzabile da applicazioni e middleware – costituiscono uno dei mercati creati indirettamente dalla digitalizzazione. Una ulteriore visione è che questi dati acquistino ancora maggior valore quando sono connessi e messi in relazione fra loro, diventando così “linked open data”. Servono nuovi strumenti per concretizzare questo potenziale in servizi innovativi ed è questo l’ambito in cui opera LinkedData.Center, nuova azienda italiana che intende offrire le infrastrutture necessarie alle imprese per creare applicazioni con i linked open data.

All’atto pratico e in sintesi, LinkedData.Center offre una piattaforma utilizzabile a consumo in modalità “as a service” e in cui inserire grandi quantità di dati provenienti da varie fonti, private o pubbliche. Le informazioni sono memorizzate secondo le specifiche del Resource Description Framework (RDF) e possono essere gestite attraverso query Sparql. L’aderenza agli standard aperti definiti dal W3C è un punto importante per LinkedData.Center, in quanto non vincola gli utenti a tecnologie proprie e permette di riusare tutto ciò che è stato realizzato con altre tecnologie compatibili con gli standard W3C.

linkeddataPer gli utenti ci sono anche i tipici vantaggi degli ambienti PaaS/SaaS, in particolare gestione, manutenzione e aggiornamenti software sono a carico di LinkedData.Center. Il servizio di gestione dei dati è protetto da password e opera su canali criptati, caratteristica essenziale per le aziende che vogliano utilizzare anche dati privati e confidenziali. In questo modo è anche possibile per l’azienda utente realizzare a sua volta servizi e applicazioni con un valore aggiunto che deriva appunto dalla conoscenza tratta dai dati.

LinkedData.Center ha sede a Lecco, con i laboratori di ricerca e sviluppo basati a Esino Lario. Un esempio di applicazione degli open data secondo la logica dell’azienda lecchese riguarda Consodata, società del Gruppo Seat Pagine Gialle: aveva l’esigenza di completare la mappatura dei numeri civici con le relative coordinate geografiche, LinkedData.Center ha combinato in maniera opportuna gli open data disponibili che contengono queste informazioni.

Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore