Dell è riuscita a vendere la sua parte software, con Quest Software e SonicWall

AcquisizioniBusiness intelligenceData storageDatabaseEnterprise

Quest Software, SonicWall, Statistica e le molte altre piattaforme che fanno parte di Dell Software sono state cedute a due società finanziarie

Dell ha ufficializzato la cessione della sua divisione software – Dell Software Group – a un’accoppiata di investitori: l’equity firm Francisco Partners e l’ormai onnipresente, in particolare nelle vicende di Dell stessa, fondo Elliott Management. La cessione vede citate in particolare Quest Software e SonicWall ma la parte software di Dell non è solo questo, c’è ad esempio anche la parte di Statistica, la gestione delle directory aziendali con ActiveRoles, tutto il comparto database con SharePlex, Spotlight e Toad.

Quella delle società di investimenti è di solito una logica di sviluppo delle società acquisite per poi monetizzare l’operazione a medio termine. Il valore dell’acquisizione non è stato comunicato ma Reuters, che aveva anticipato l’accordo con Elliott Management, lo stima in oltre due miliardi di dollari. Si tratta di un’operazione quindi di rilievo sia per Francisco Partners sia per Elliott Management.

Michael Dell
Michael Dell

I due investitori ora mettono in evidenza che la strategia per la ormai ex Dell Software è quella di creare valore grazie alla presenza di una “notevole opportunità di crescita”. Nel tempo si vedrà come le piattaforme acquisite potranno eventualmente integrarsi con altre già controllate da Francisco Partners ed Elliott Management.

Per Dell, invece, la cessione rappresenta un’altra tappa nella riduzione dei costi e per raccogliere denaro utile ad assorbire meglio l’impegno economico legato all’acquisizione di EMC. In questo senso Dell ha già venduto la sua divisione servizi e ha portato in Borsa la parte di SecureWorks.

Read also :
Autore: Silicon
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore